Stende i panni, cade dal balcone e muore. Disgrazia per una giovane mamma 25enne


Tragedia, questa mattina, nella Città di Sassari dove una giovane donna è morta precipitando dal balcone. Secondo le prime ricostruzioni, Jaclina Milanovic, 25 anni,  stava ritirando i panni quando a un certo punto – per cause ancora da chiarire – è caduta giù da un’altezza di 10 metri. La giovane ha battuto la testa ed è morta sul colpo: inutili i soccorsi. L’incidente è avvenuto in vicolo Efisio Marini, vicino a Piazza Azuni.

L’appartamento situato al quarto piano di vicolo Marini, a Sassari: la 25enne stava stendendo i panni. È morta così Jaclina Milanovic, 25 anni compiuti il 18 dicembre, di origini slave ma nata nel comune sardo. Stava stendendo i panni al balcone, quando per cause da chiarire è precipitata dal quarto piano: un volo di una decina di metri che non ha dato scampo. Da una prima ricostruzione dei carabinieri, sembra che a causare la tragica morte della giovane, che lascia un bimbo di tre anni, sia stato un movimento azzardato per sporgersi dalla finestra e raggiungere i fili dove avrebbe dovuto stendere la biancheria. Continua dopo la foto.









Purtroppo per la 25enne non c’è stato niente da fare. I soccorritori infatti, chiamati dai vicini di casa terrorizzati per il dramma che si è consumato davanti ai loro occhi, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Il magistrato ha disposto il trasferimento della salma nella camera mortuaria. Sulla tragedia indagano i carabinieri di Sassari e della Polizia locale. Gli inquirenti proveranno a capire la dinamica che ha portato alla tragedia avvenuta mentre la donna svolgeva una attività praticamente quotidiana, che almeno apparentemente non comporterebbe situazioni di particolare pericolo. Continua dopo la foto.






Pare che Jaclina fosse uscita con la sorella per alcune commissioni, sarebbe risalita un attimo per lasciare una busta e, visto che la lavatrice aveva terminato il proprio ciclo di lavaggio, avrebbe steso la biancheria. Qualche istante dopo è precipitata nel vuoto. La sorella l’attendeva giù in macchina. A dare l’allarme un passante. Ogni tentativo di rianimazione è stato inutile, perché la giovane donna è morta sul colpo. Continua dopo la foto.



Quale movimento avrà causato la caduta letale? Ancora le indagini sono in corso. Secondo il Ministero della Salute, gli incidenti domestici rappresentano un problema di grande interesse per la sanità pubblica e di rilevanza sociale per l’impatto psicologico che hanno sulla popolazione che considera la casa il luogo sicuro per eccellenza. La categoria di persone in assoluto più colpita è rappresentata dalle donne, in particolare le casalinghe, coinvolte in oltre il 70% degli incidenti domestici, gli anziani, in particolare gli ultraottantenni, i disabili e i bambini, soprattutto i più piccoli.

Funerali Gaia e Camilla, addio alle ragazze investite a Roma: la folla per l’ultimo saluto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it