Ponte Buggianese, il bimbo caduto nel fiume in piena si risveglia dal coma


Avrebbe potuto consumarsi una vera e propria tragedia, ma per fortuna è tutto andato per il verso giusto e, tenuto conto del periodo, c’è chi ha ipotizzato si sia trattato di un miracolo di Natale. Stiamo parlando della storia del bambino di appena sette anni, caduto nel fiume Pescia a Ponte Buggianese, in provincia di Pistoia, e finito in coma. Il bimbo è riuscito a risvegliarsi, anche se resta ancora in prognosi riservata.

Adesso però riesce anche a respirare in maniera autonoma, senza l’ausilio di macchinari. L’accaduto si era verificato domenica scorsa. Il bambino era in sella alla sua bicicletta, quando era finito nel fiume. Immediato l’intervento del padre, il quale si era tuffato in acqua per prestargli i primi soccorsi e portarlo a riva. Grazie al suo intervento, il piccolo si è potuto salvare. (Continua dopo la foto)









Precisamente erano trascorse le 12 di domenica 22 dicembre, quando a causa molto probabilmente di una buca, il bimbo ha terminato la sua corsa nel fiume in piena per il maltempo. Lui è stato trascinato per circa 300 metri, ma il papà si è subito accorto della gravità della situazione e si è fiondato in acqua per recuperarlo. La mamma nel frattempo, nonostante fosse in preda al panico, è riuscita ad effettuare una chiamata al 118. (Continua dopo la foto)






Un residente nella zona ha sentito gridare la madre del bimbo, ma inizialmente pensava fosse precipitato nel Pescia un cane. Il papà ha portato il figlio nelle vicinanze della riva, ma la corrente era troppo forte. Dunque, il residente ha aiutato il genitore lanciando una corda che è entrata nel fiume all’altezza delle sue ginocchia. Fondamentale anche il supporto di un’altra ragazza. (Continua dopo la foto)



Quest’ultima è infatti stata in grado di effettuare il primo massaggio cardiaco al bambino di sette anni, prima dell’arrivo dell’ambulanza. Dopo il soccorso dei sanitari, è stato trasportato all’ospedale ‘Meyer’ ed è lì che è giunta la lieta notizia. Il piccolo ha finalmente riaperto gli occhi e si è materializzata anche un’altra news davvero emozionante. La madre del piccolo gli ha infatti chiesto: “Senti dolore?” e lui ha risposto “No”. Quindi, i momenti bui sembrano davvero essere alle spalle ed il piccolo è pronto ad intraprendere la strada verso la completa guarigione. Un vero e proprio sospiro di sollievo per entrambi i genitori, che hanno avuto il terrore di perdere il loro amato figlio.

Italia in lutto, addio all’ultimo eroe. La notizia arrivata poco fa

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it