Gaia e Camilla investite a Roma. L’ultimo messaggio al telefono prima della tragedia


Una storia terribile quella di Gaia e Camilla, le sedicenni investite a Roma, su Corso Francia, nella notte tra sabato 21 e domenica 22 dicembre. Le due giovani sono state investite da Pietro Genovese, il figlio del famoso regista Paolo, quello di “Perfetti sconosciuti” per capirci. I genitori delle due vittime sono scioccati per quanto accaduto. “Era mezzanotte e venti minuti. Mi ha detto: papà, sto tornando” ha raccontato a Il Messaggero Edward Von Freymann, il papà di Gaia. Un uomo distrutto.

Un uomo devastato dal dolore. Un uomo che ha dovuto riconoscere la figlia ormai senza vita stesa sull’asfalto a Corso Francia. Anche la madre di Camilla è distrutta. Come ha raccontato al quotidiano, la donna, che non vedeva tornare la figlia, le ha mandato un messaggio, messaggio destinato a restare senza risposta. Camilla è stata poi geolocalizzata a Corso Francia dalla sorella maggiore, con la quale aveva il telefono accoppiato. Continua a leggere dopo la foto








E proprio tramite la geolocalizzazione la sorella di Camilla ha scoperto che in quella zona c’era stato un incidente: “Mamma lì c’è stato un incidente, andiamo a vedere”. Mamma e figlia si auguravano, durante il tragitto per arrivare a Corso Francia, che la piccola Camilla non c’entrasse assolutamente con l’incidente. La ragazza, poche ore dopo, sarebbe dovuta partire con la madre per Barcellona. E invece c’era proprio lei. Camilla. Anche i compagni di classe delle ragazze sono andati sul luogo dell’incidente per portare un ultimo saluto. Continua a leggere dopo la foto






Un bigliettino, un fiore, una lacrima. Camilla e Gaia, amiche per la pelle e compagne di banco, mancheranno tantissimo a tutti. Le due frequentavano il liceo Gaetano De Sanctis, che si trova in zona Roma Nord, vicino alla zona dove le ragazze sono state investite. “Siamo vicini con tutto il nostro affetto alle famiglie, agli amici e ai compagni di Gaia e Camilla – si legge in un comunicato emesso dalla scuola – Non ci sono parole per spiegare quello che stiamo vivendo. Rimangono solo il nostro silenzio e il nostro pianto disperato”. Continua a leggere dopo la foto



 

Pietro Genovese, il ragazzo che le ha investite, è risultato positivo al test di alcol e droga. Il ragazzo si è fermato dopo l’incidente e ora è in stato di choc. Ed è anche indagato per omicidio stradale. Anche il regista Genovese ha commentato: “Il dolore per Gaia e Camilla e per i loro genitori è insopportabile. Siamo una famiglia distrutta è una tragedia immensa che ci porteremo dentro per sempre”.

Per l’uccisore di Gaia e Camilla arrivano i risultati dei test tossicologici di Pietro Genovese

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it