“Mi fa male la testa”. Stefano, vice comandante dei vigili del fuoco, muore a 29 anni


Sgomento e tristezza in tutti i corpi dei vigili del fuoco della provincia di Trento per la morte di Stefano Tabarelli de Fatis vicecomandante dei vigili del fuoco di Baselga del Bondone. Stefano è morto venerdì 13 dicembre alle 15.30 del pomeriggio a soli 29 anni dopo un malore improvviso.

Un ragazzo vitale e altruista, che lavorava come macchinista sui treni e nella vita, oltre ai vigili del fuoco, aveva due altre grandi passioni: il ballo e i motori. Lascia la fidanzata Arianna, i genitori e la sorella Debora. Tutto era cominciato con un banale mal di testa al mattino terminato purtroppo con la tragica morte del giovane vigile del fuoco nel pomeriggio di ieri. “Che brutto scherzo ci hai fatto. Stavolta invece delle nostre tante risate, ci hai fatto piangere tutte le nostre lacrime. Guida i nostri treni dal cielo adesso. I nostri cuori daranno sempre il pronti al tuo ricordo, ciao, Maestro”, così un’amica su Facebook. (Continua a leggere dopo la foto)









In particolare anche il corpo dei vigili dei pompieri ha voluto ricordare Stefano, che era il vicecomandante dei vigili del fuoco di Baselga del Bondone, nominato appena un anno fa nel gennaio 2018, che può contare su un organico composto da 15 persone: 13 vigili attivi, di cui tre donne e due vigili onorari. (Continua a leggere dopo la foto)






Il giovane è morto ieri pomeriggio a causa di un malore improvviso. “Abbiamo tutti perso un amico, un grande amico, Ciao Taba. Il tuo comandate e amico Gianluca” l’ultimo saluto del suo amico e comandante Gianluca Faes. La pagina Facebook dei vigili del fuoco di Baselga del Bondone sta ricevendo tantissimi messaggi di cordoglio e vicinanza ai famigliari di Stefano. (Continua a leggere dopo la foto)



 

I familiari di Stefano, rispettando la sua grande generosità d’animo, hanno dato il consenso per la donazione degli organi. I funerali di Stefano saranno celebrati martedì alle 14 e 30 nella chiesa di Baselga del Bondone. Il feretro sarà portato nella caserma dei vigili del fuoco alle 14 per un momento di preghiera e poi ci sarà una processione fino alla chiesa.

Eleonora Daniele, clamorosa gaffe. Entra l’ospite ed ecco cosa compare sullo schermo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it