Auto infilzata dal guardrail. Claudio muore a 31 anni, si era sposato due mesi fa


Claudio Paci, giovane musicista messinese ha perso la vita questa notte, intorno alle 2.30 nell’autostrada Messina – Palermo al chilometro 27 della A20 in direzione Palermo, all’altezza del Comune di Spadafora, mentre tornava a casa dopo le prove con il suo gruppo. La vittima è Claudio Paci, si era sposato lo scorso settembre e avrebbe compiuto trentuno anni tra qualche giorno, precisamente il 15 dicembre.

Il giovane viaggiava a bordo della sua Dacia Logan quando, per cause ancora da accertare, è finito fuori strada e si è schiantato contro il guard-rail. Un impatto violentissimo che non gli ha lasciato scampo. A Milazzo, dove Claudio era molto conosciuto, la notizia della sua morte è rimbalzata velocemente alle prime luci del giorno e ha lasciato tutti senza parole. (Continua a leggere dopo la foto)









Una vita giovane, piena di talento e amore, scomparsa troppo presto.
Claudio, avrebbe compiuto 31 anni il prossimo 15 dicembre, era percussionista ed esperto di musicoterapia, era conosciutissimo in città e molti gestori dei locali dove il ragazzo suonava hanno deciso di abbassare le saracinesche in segno di lutto. A febbraio 2018 si era trasferito a Cuba per un mese per studiare diversi le percussioni afro-jazz, all’havana con il maestro rumbero Miki e nella regione di Guanabacoa con il re delle percussioni “Jose Luis Quintana detto Changuito”. (Continua a leggere dopo la foto)






Inoltre ha partecipato a diversi seminari con percussionisti famosi come: Luis Conte, Arnaldo Vacca, Alfio Antico e tanti altri. “Oggi – scrive Peppe Barbera in un post pubblicato per comunicare la chiusura del suo locale – Milazzo non ha nessun motivo per divertirsi”. Della stessa idea sono Raffaele Fazio e Simone Gugliotta del Bukowski, i primi a decidere di annullare la serata, seguiti da Antonio, Leonardo e Ciccio del Mad, si legge sul sito Oggi Milazzo. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Claudio era particolarmente stimato anche per il suo impegno nei confronti dei bambini con disabilità. E proprio in questo mese di dicembre aveva in programma alcuni eventi per condividere il lavoro portato avanti nel suo nuovo laboratorio. Come ricorda il quotidiano siciliano, il 10 settembre Claudio era convolato a nozze con la fidanzata Federica.

 

“Per Nadia”. Il gesto che commuove arriva da Taranto: “Vivrai per sempre”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it