Un’altra tragedia sulla strada: morto Gianfranco, aveva dedicato la vita agli animali


Una terribile notizia sconvolge la Guardia di Finanza. In un tragico incidente stradale ha perso la vita un finanziere in servizio a Pescara, Gianfranco Bellini, di 54 anni. Il sinistro mortale ha avuto luogo stamattina presso il raccordo autostradale RA 12, conosciuto da tutti come Asse attrezzato o raccordo Chieti-Pescara.

Si trovava a bordo della sua motocicletta, quando per cause in corso di accertamento ha perso il controllo del mezzo e si è prima schiantato contro un guardrail e poi contro un’automobile che lo precedeva. L’impatto con la sua Kawasaki si è verificato precisamente alle ore 8.30 del 27 novembre. Gianfranco era intento a raggiungere il suo posto di lavoro al comando di Pescara. (Continua dopo la foto)








Immediato l’intervento sul posto dei sanitari del 118, avvertiti da altri automobilisti, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Non è servito a salvargli la vita nemmeno il casco che indossava regolarmente e che è rimasto distrutto nello scontro. I medici hanno tentato di rianimarlo, ma lo sfortunato finanziere non ha ripreso conoscenza e poco dopo è stato ufficialmente constatato il suo decesso. (Continua dopo la foto)






Per favorire l’intervento dei soccorsi la carreggiata in direzione Pescara è stata chiusa al traffico per diverso tempo con uscita obbligatoria a Porta Nuova, nei pressi dello svincolo delle Torri Camuzzi. Intenso il traffico creatosi in zona, visto che le auto che stavano percorrendo l’Asse attrezzato sono state tutte deviate. Devastati dal dolore i suoi colleghi. (Continua dopo la foto)



“Era un bambinone fantastico, lasci un vuoto incolmabile. Era una persona unica e speciale. Mancherà a tutti la tua voce stentorea ed il tuo sorriso aperto”. La vittima era inoltre un grandissimo amante dei cani e dunque lo hanno voluto ricordare con affetto anche i volontari. “Salutiamo un volontario, una persona affidabile, una guardia zoofila come poche, un uomo sempre pronto ad intervenire a favore degli animali”, ha scritto il rifugio per cani ‘Qua la Zampa’ del capoluogo abruzzese. E ‘La Lega del Cane Pescara’ ha postato un commovente post su Facebook: “Oggi in canile la tristezza è tanta. Abbracciamo la famiglia, i figli, la meravigliosa Maruska e tutti gli animaletti che ha lasciato, e se ce ne sarà bisogno ci occuperemo di aiutarli tutti sennò chi ti sente. Ovunque tu sia, siamo sicuri che anche adesso stai coccolando un cane e sgridando qualcuno perché le ciotole non sono abbastanza lucidate. Buon viaggio Gianfranco, ti vogliamo bene”.

Antonella Fiordelisi e Francesco Chiofalo di nuovo insieme. Ma arriva subito la reazione di Selvaggia Roma

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it