Auto contro muro, Gigi muore a 21 anni. Rientrava da una lunga giornata a lavoro


Si chiamava Luigi Barbato, il ragazzo di 21 anni morto in un tragico incidente verificatosi ieri sera in via Appia a Forchia. Luigi lavorava da due mesi presso lo stabilimento Tecno Tessile Adler S.r.l di Aiuola, in provincia di Benevento, e ieri, assieme ad un collega, stava rientrando a casa dopo una lunga giornata lavorativa.

Luigi Barbato era originario di Napoli. Si trovava in auto con un amico, che guidava, quando la vettura ha sbandato ed è andata a finire contro un muro per poi ribaltarsi. Tanto è stato violento l’impatto, che per estrarre i due giovani dall’auto è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Le condizioni di entrambi sono apparse subito critiche, purtroppo Luigi è morto poco dopo il suo arrivo all’ospedale Rummo di Benevento. L’amico, invece, è attualmente ricoverato presso la struttura beneventana in gravi condizioni. (Continua a leggere dopo la foto)







Come riporta Edizione Caserta, l’impatto è stato violentissimo tanto che i due giovani sono rimasti incastrati nelle lamiere dell’auto. Sul posto è giunta un’ambulanza che ha soccorso immediatamente i due giovani.
Anche alcuni passanti e residenti della zona sono scesi in strada per aiutare i soccorsi.  (Continua a leggere dopo la foto)






I due operai avevano da poco lasciato un’azienda di Arpaia che produce pezzi di ricambio e stavano tornando a casa dopo il turno di lavoro. Il giovane operaio napoletano deceduto era in prova in quell’azienda da circa due mesi. La procura di Benevento ha aperto un’inchiesta sull’incidente. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Sconvolti i colleghi, anche se operava da poco in questa fabbrica, lo avevano apprezzato tanto: “Eri un ragazzo d’oro. Avevi tanti sogni tra cui quello di fare il sindaco per cambiare la tua città. Sono sconvolta: ieri sera abbiamo parlato” ha scritto una collega. Gigi, come tutti lo chiamavano affettuosamente, era di Napoli e ogni giorno raggiungeva Airola in auto per lavorare. 

 

Cinema in lutto. Addio al grande attore, candidato all’Oscar grazie all’indimenticabile personaggio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it