Auto sbanda, poi il terribile schianto. Due uomini perdono la vita


Un incidente mortale si è verificato nella notte lungo la via Cassia, all’altezza dell’incrocio con via Formellese intorno alle 1:50 di mercoledì 20 novembre. Le vittime sono due uomini di 49 e 46 anni. Sul luogo dell’incidente, per i rilievi scientifici, sono intervenuti gli agenti del gruppo Monte Mario della polizia locale di Roma capitale.

Secondo quando ricostruito dai caschi bianchi, l’auto sulla quale viaggiavano i due uomini, una BMW 316 , per cause da accertare, ha perso il controllo, sbandando e andando a finire contro un pilone del viadotto. Come detto, due uomini italiani sono morti sul colpo: il conducente di 48 anni e il passeggero di 46 anni. Le salme sono state trasportate al policlinico Gemelli. Sul posto sono intervenuti gli agenti del gruppo Monte Mario della Polizia locale. Via Cassia in direzione centro è rimasta chiusa fino alle 5 del mattino. (Continua a leggere dopo la foto)







Non sono buoni gli ultimi numeri sugli incidenti stradali in Italia. Dopo un anno di incoraggiante calo le cifre relative ai primi mesi del 2019 parlano di un +7% di vittime da sinistri stradali. Continuando di questo passo sembra purtroppo allontanarsi l’ambizioso obiettivo del piano UE secondo cui l’Italia sarebbe dovuta scendere nel 2020 a ‘soli’ 2000 morti, visto che le stime proiettano la cifra finale di quest’anno a circa 3.500. (Continua a leggere dopo la foto)






INCIDENTI STRADALI IN ITALIA: IL NUMERO DELLE VITTIME TORNA A SALIRE
“Se nel 2017 era stato registrato un +2,9% di morti sulle strade con 3.378 decessi”, ha spiegato Giovanni Busacca, direttore del servizio di polizia stradale e presidente di Viabilità Italia, “Nel 2018 il dato è stato in calo, con un -2%, ovvero 3.310 vittime. Numeri che comunque non ci fanno essere contenti perché vuole dire che ci sono stati nove morti al giorno sulle strade. Ma il vero allarme però è per l’anno in corso, visti i dati dei primi mesi che abbiamo in possesso: il 2019 potrebbe infatti far segnare un tragico +7% di morti sulle strade”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“L’aumento, per il momento parziale, del 7% di vittime da incidenti stradali in Italia è un campanello d’allarme sul quale riflettere e lavorare”. Lo ha sottolineato il capo della polizia, Franco Gabrielli, commentando i freddi numeri snocciolati da Busacca.

Bufera sul vip per questa foto scattata nella Valle dei Templi. Ecco perché

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it