“Il mio cuore è spezzato”. Mara Venier, il suo grande dolore per quello che è successo


La situazione di Venezia la sappiamo fin troppo bene: il maltempo sta mettendo in grave difficoltà il precarissimo equilibrio su cui regge la città lagunare, facendo registrare livelli di acqua alta da record, che hanno toccato i 187 centimetri ed hanno messo in ginocchio l’80% della città. Tante le celebrità che si stanno battendo per fare qualcosa, per aiutare. Una tra tutte una veneziana di nascita: Mara Venier. “Ho il cuore spezzato per la mia città – spiega la conduttrice di Domenica In all’Agi – e sono a disposizione per qualsiasi iniziativa di solidarietà”. Mara Venier ha quindi scavato tra i suoi ricordi, quando aveva 15 e abitava a Mestre: “Io ho vissuto la marea del ’66 quando l’acqua alta arrivò a 194 centimetri e mi meraviglio che ancora siamo messi così, resto sconcertata […] Mi ricordo la paura e anche la sofferenza dovuta all’impossibilità di raggiungere il mio fidanzato di allora, che viveva a Venezia”.

La conduttrice esprime tutto il suo rammarico, ma invita anche a rimboccarsi le maniche: “È arrivato il momento di dare il via a qualcosa di molto serio: non è il momento di fare polemiche, ma proprio non riesco a capire perché non sia stato ultimato il Mose. Per fortuna a Venezia abbiamo un grande sindaco, dotato di un gran cuore ma il governo deve ascoltare i veneziani e non solo […] Venezia non appartiene solo ai veneziani ma a tutto il mondo”. Continua a leggere dopo la foto







Il ricordo della città è peraltro doloroso per lei, visto che la conduttrice manca dalla città da 4 anni, ovvero quando è venuta a mancare sua madre. Ma si mette a disposizione per qualsiasi attività: “Sono pronta a mobilitarmi in prima persona”. Nel frattempo nella città lagunare si registrano numerosissimi danni e due morti. Continua a leggere dopo la foto






Davvero drammatico il bilancio della marea straordinaria che ha inondato calli, piazze, locali di Venezia. Sono 187 i cm d’acqua che hanno invaso la città lagunare nella serata di ieri, spiega il Centro Maree, quando l’acqua ha fortunatamente iniziato a defluire “con decisione”. Continua a leggere dopo la foto



“Il mio cuore è spezzato”. Mara Venier, il suo grande dolore per quello che è successo

 


Le parole del sindaco Brugnaro: “Centinaia di milioni di euro di danni, futuro della città a rischio […] Venezia è in ginocchio. La Basilica di San Marco ha subito gravi danni come l’intera città e le isole. Siamo qui con il Patriarca Moraglia per portare il nostro sostegno ma c’è bisogno dell’aiuto di tutti per superare queste giornate che ci stanno mettendo a dura prova”.

Ti potrebbe anche interessare: Ucciso in casa il famoso chef italiano: si tratta di Giuseppe Lucifora

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it