L’esplosione violentissima, poi la tragedia: 2 vigili del fuoco morti, 1 disperso. Ci sono feriti


Una notizia terribile ci arriva da Alessandria: due pompieri sono morti mentre svolgevano il loro lavoro. Un terzo è attualmente disperso dopo un’esplosione avvenuta nell’Alessandrino. Altri due sono rimasti feriti insieme con un carabiniere. Sono stati estratti dalle macerie e trasportati in ospedale in gravi condizioni. È il tragico bilancio dell’esplosione avvenuta intorno alle 2, a Quargnento in provincia di Alessandria. Non è escluda l’origine dolosa, i soccorritori sono al lavoro per cercare il terzo vigile del fuoco sorpreso dal sonno mentre era impegnato nelle operazioni di spegnimento dell’incendio.

Lo scoppio in una palazzina di via San Francesco d’Assisi, poco distante dal bivio di Fubine è avvenuto poco prima delle 2, forse per una bombola di gas. L’esplosione è avvenuta in una cascina attigua disabitata che sarebbe stata utilizzata come deposito di bombole del gas. Secondo le prime informazioni ci sarebbero state più di un’esplosione, ma il crollo ha travolto i vigili del fuoco e i carabinieri che stavano spegnendo le fiamme. Continua a leggere dopo la foto









Si sta lavorando per rimuovere i detriti: si esclude che possano esserci altre persone sotto le macerie. Sul posto ci sono diverse squadre di soccorritori, il comandante provinciale dei vigili del fuoco Marchioni e il comandante dei carabinieri Lorusso. Continua a leggere dopo la foto






Le perplessità maggiori nascono dal fatto che l’edificio fosse disabitato e dalla dinamica dell’accaduto, con la segnalazione di una fuga di gas e la deflagrazione a intervento dei vigili del fuoco in corso. Secondo le prime informazioni, una squadra di vigili del fuoco è intervenuta in seguito alla segnalazione di una fuga di gas arrivata dopo la mezzanotte. Continua a leggere dopo la foto



 


Mentre l’intervento era in corso, la deflagrazione, dovuta a cause ancora da accertare. Mentre i soccorritori erano al lavoro si è però verificata una seconda esplosione, che li ha investiti. In un primo momento si era pensato a una fuga di gas, ma secondo i carabinieri che indagano non sono esclude altre ipotesi compre sa appunto quella di un atto doloso.

Ti potrebbe anche interessare: Spende migliaia di euro per rifarsi tutto: è ossessionata dalla chirurgia plastica. Ma prima era così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it