Bimba di 5 anni investita da un’auto mentre attraversa la strada. È grave


Fattaccio quello capitato ad Udine, dove una bimba di appena 5 anni, che adesso si trova ricoverata all’ospedale, è stata investita ieri pomeriggio a Cervignano del Friuli in via Turoldo, all’angolo con via Manzoni, mentre attraversava la strada. Prontamente soccorsa dal personale sanitario, le sue condizioni sono apparse subito gravi ed è stata pertanto trasportata in ambulanza nel nosocomio del capoluogo friulano. Stando alle prime ricostruzioni, la piccola, che era stata al vicino parco giochi in compagnia della mamma, della sorellina, di un cuginetto e delle zie, e si era allontanata per raccogliere un fiore da regalare alla sorella. L’incidente è avvenuto intorno alle 15 di ieri.

Nel momento in cui ha invaso la carreggiata la strada per raggiungere i parenti è stata investita. La mamma e le zie, che si sono accorte dell’imminente pericolo, le hanno urlato di fermarsi, ma la bimba stava già impegnando la strada. La donna al volante dell’automobile, una cittadina moldava che stava andando al lavoro, pur procedendo a bassa velocità, non ha potuto evitare la bambina, che è stata travolta riportando vari traumi che ne hanno consigliato il ricovero. Continua a leggere dopo la foto









A nulla è servito il tempestivi intervento dei familiari che erano con lei e della conducente dell’auto, sotto shock. La piccola dopo pochi minuti è stata condotta in ospedale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Aquileia per i rilievi. Continua a leggere dopo la foto






Una vicenda che ricorda quella di Corsico, nel Milanese, dove una bambina di 8 anni è stata travolta da un motociclista che poi è fuggito senza prestare soccorso. La bimba è stata prontamente ricoverata al San Raffaele. La bimba in quel caso fu sbalzata ad oltre dieci metri di distanza. La persona alla guida del mezzo si allontanò velocemente facendo perdere le proprie tracce. Continua a leggere dopo la foto



 


Le indagini furono affidate alla polizia locale di Corsico, intervenuta sul luogo dell’incidente insieme ai carabinieri. Situazioni distanti nei luoghi e nel tempo ma che ci fanno ricordare quanto sia importante stare attenti quando si è in prossimità delle zone abitate, o in giro coi bimbi.

Ti potrebbe anche interessare: L’Italia trema ancora: scossa di terremoto nel nord: panico tra la popolazione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it