Schianto nella notte, morto un centauro di 40 anni: la moto si è disintegrata


Terribile schianto nella notte. Un uomo di 40 anni è morto per le lesioni successive un incidente in cui è stato coinvolto. A quanto si apprende e scrivono alcuni media locali, l’incidente si sarebbe verificato intorno alle 2.30 della notte tra sabato e domenica a Firenze. Coinvolti nell’incidente sue scooter di grossa cilindrata che hanno impattato frontalmente: il quarantenne è stato sbalzato dalla sella per alcuni metri per poi cadere rovinosamente a terra, vani sono stati i tentavi da parte del 118 di rianimarlo, che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

L’altro motociclista è stato ricoverato d’urgenza in gravissime condizioni presso l’ospedale di Careggi, dove in queste ore è sottoposto ad intervento chirurgico. La dinamica è ora al vaglio della polizia municipale. Un incidente, l’ennesimo, che è ormai una triste conta settimanale. Continua dopo la foto








La Toscana è una delle regioni più colpite. E’ quanto emerge dai dati aziendali che fanno riferimento a quelli elaborati dall’ARS, agenzia regionale sanità. Dei 7.600 incidenti avvenuti nel 2017 (ultimo dato disponibile) sulle strade dell’Azienda USL Toscana centro, che ingloba le ex Ausl di Firenze, Empoli, Prato e Pistoia, per una popolazione di circa un milione e 500mila assistiti, 94 sono stati mortali con un incremento di circa il 20% rispetto all’anno precedente. Continua dopo la foto






I feriti sono stati 1.298 ogni 1.000 incidenti stradali. E’ possibile, dicono gli esperti, ed in particolare l’epidemiologo Francesco Cipriani, che questo inatteso aumento di gravità, in controtendenza con un lungo trend temporale in diminuzione, sia solo frutto di casualità oppure “il segnale di una pericolosa inversione di tendenza che dovrà essere verificata negli anni successivi”. Continua dopo la foto



 


Questo recente peggioramento è rilevato anche a livello nazionale, rispetto al quale la Toscana è tra le regioni con il maggior numero di incidenti stradali, in particolare quelli più gravi.Sempre secondo i dati Istat nel territorio dell’Azienda USL Toscana centro un elevato tasso di incidentalità motociclistica si rileva nella provincia di Firenze e un’elevata mortalità nell’area pistoiese con un tasso che è più del doppio rispetto a Firenze e Prato.

Ti potrebbe interessare: “Ti sei rifatta!”. Chiara Ferragni, la foto sui social parla chiaro: i fan non hanno dubbi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it