Furia maltempo in Italia, un morto e 2 dispersi: la situazione


Un taxista è morto la scorsa notte in Piemonte a causa del maltempo. Il corpo dell’uomo è stato trovato questa mattina nei pressi di Arquata Scrivia. Lo si apprende da fonti dei soccorritori. Il taxista era partito nella serata di ieri da Genova per portare un cliente a Serravalle. Quest’ultimo era stato ritrovato nella notte aggrappato a un albero. Altre due persone risultano disperse nell’alto Monferrato, in provincia di Alessandria. Si tratta di due uomini di 61 e 84 anni, uno dei quali a quando si apprende sarebbe uscito a bordo di un mezzo agricolo. Le ricerche proseguono.

Intanto in tutta la provincia sono 130 gli evacuati. In particolare, a Castelletto d’Orba 30 persone sono state evacuate e ricoverate presso la tensostruttura della Polisportiva, mentre altre 50 persone hanno trovato ospitalità presso la Croce Rossa di Serravalle. Si registrano anche 40 persone evacuate a Gavi presso le scuole elementari e 10 di Castelnoceto. Continua dopo la foto









Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, si è recato nella regione Piemonte per seguire la situazione presso la Prefettura di Alessandria. In arrivo anche il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Protezione Civile Marco Gabusi. Inoltre, nella mattinata, un team di esperti del Dipartimento, raggiungerà le zone interessate dal maltempo a supporto delle autorità locali impegnate nella gestione dell’emergenza. Continua dopo la foto






Per prestare soccorso nelle zone colpite sono partite le colonne mobili regionali della Protezione civile di Torino, Asti, Vercelli, Novara. Situazione critica anche sulle strade: sull’autostrada A21 è chiuso lo svincolo in direzione Milano A7 per allagamenti mentre varie strade risultano chiuse per frane. Disagi anche nel Verbano dove sono isolate per una frana Crodo, Formazza e Premia. Sta esondando il lago di Antrona. Continua dopo la foto



 


In Liguria la forte pioggia della notte ha causato il crollo di una chiesa a Campo Ligure in provincia di Genova, investita da una frana. I Vigili del Fuoco hanno effettuato le operazioni di ricerca sul posto e, al momento, non risultano persone coinvolte. I livelli dei corsi d’acqua sono in generale diminuzione. Rimangono sopra il livello di pericolo l’Orba a Casal Cermelli, la Bormida ad Alessandria ed il Tanaro a Montecastello mentre sono ancora al di sopra della soglia di attenzione lo Scrivia a Guazzora, il Sesia a Borgosesia e il Toce a Candoglia. Il Lago Maggiore è in crescita a circa 4 centimetri all’ora e ha superato il livello di guardia.

Ti potrebbe interessare: Mara Venier lo ha detto in diretta tv. La frase contro Barbara D’Urso gela lo studio

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it