Ruba un dentifricio al supermercato, anziano muore d’infarto all’arrivo della polizia


I dipendenti del supermercato lo hanno sorpreso mentre si infilava in tasca un tubetto di dentifricio e uno shampoo. Il direttore ha chiamato la polizia e quando questa è arrivata il responsabile del furto, un uomo di 67 anni che pare avesse già problemi di salute, è stato colto da infarto ed è morto. È accaduto a Bolzano, nel supermercato MiniPoli di piazza Matteotti. Tutto si è consumato nel giro di pochi minuti. I soccorritori non hanno potuto far nulla.

Il 67enne è stato sorpreso dagli addetti del negozio mentre rubava all’interno del supermercato. Il personale lo ha notato mentre si stava mettendo in tasca dentifricio e shampoo, merce per un valore complessivo di una decina di euro. Il personale ha quindi contattato le forze dell’ordine e intanto ha mandato il 67enne nell’ufficio del direttore. (Continua a leggere dopo la foto)






Quando l’uomo ha visto le pattuglie della polizia il suo cuore non ha retto e ha avuto un arresto cardiaco. Subito i dipendenti del supermercato hanno chiamato i soccorsi e i poliziotti hanno cercato in qualche modo di far riprendere l’anziano. Purtroppo, però, ogni tentativo è stato vano. Arrivati sul posto, i medici del soccorso 118, hanno provato a salvarlo ma alla fine si sono dovuti arrendere e constatarne il decesso. (Continua a leggere dopo la foto)






Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, ’uomo soffriva già di alcuni problemi di salute. E così non ha retto alla vista delle forze dell’ordine, arrivate nel supermercato per un piccolo furto di merce di scarso valore, un furto dettato dalla povertà. Questo è il terzo dramma della povertà che si registra nel giro di pochi giorni a Bolzano: in precedenza un anziano era stato trovato morto nella sua abitazione dopo una decina di giorni c’era stato un altro decesso riconducibile alla precaria situazione economica. (Continua a leggere dopo la foto)



 

La salma di un senzatetto è stato trovato sotto un ponte sull’Isarco a Bolzano. Un operatore ecologico ha notato il corpo senza vita nei pressi di Ponte Langer, che collega la zona dello stadio con Oltrisarco. Sul posto sono intervenuti un medico d’urgenza e i carabinieri, ma l’uomo, un cittadino marocchino di 46 anni, era deceduto da alcune ore per cause naturali.

Filippo Nardi falciato da un’auto: l’ex gieffino in ospedale. Le sue condizioni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it