Omicidio Isabella Noventa: arriva il risultato sulle ossa ritrovate in spiaggia


Lo scorso gennaio, a tre anni dalla scomparsa di Isabella Noventa, la Corte d’assise d’appello di Venezia ha confermato le condanne a quelli che sono considerati gli assassini della segretaria di Albignasego: i fratelli Freddy e Debora Sorgato e la ex tabaccaia Manuela Cacco. Le motivazioni della sentenza snocciolano una lunga serie di indizi che in questi tre anni per l’accusa si sono trasformati in prove granitiche.

Omicidio premeditato e soppressione di cadavere sono le pesantissime accuse costate 30 anni ai fratelli Sorgato. Le stesse addebitate alla Cacco, condannata a 16 anni e 10 mesi che deve rispondere anche di stalking. Il trio ha agito di comune accordo, attirando Isabella in una trappola e facendone sparire il corpo, secondo quanto emerge dall’inchiesta del pubblico ministero Giorgio Falcone. (Continua a leggere dopo la foto)







E quella sera hanno preso parte tutti e tre alla messinscena che ne indica senza ombra di dubbio il coinvolgimento, oltre alla mancanza di rimorso. Le telecamere, i tabulati telefonici e i gps delle auto di Freddy e Debora mostrano gli spostamenti del terzetto tra la villetta di Noventa Padovana, dove si sarebbe consumato il delitto, e il centro storico di Padova, dove Manuela Cacco è stata immortalata con addosso il giaccone di Isabella per fingerne l’allontanamento volontario. (Continua a leggere dopo la foto)




Mancano il corpo e il materiale usato per compiere il delitto e occultare il corpo, nessuna traccia di sangue nella villetta di via Sabbioni. Eppure le prove contro i tre assassini, secondo i giudici, sono inoppugnabili. Lo scorso agosto alcuni bagnanti avevano trovato delle ossa umane nella spiaggia di spiaggia dell’isola di Albarella, in provincia di Rovigo, e subito erano scattatati gli accertamenti. Ora sono arrivati i risultati,quelleossa non sono di Isabella Noventa. Di certo c’è il fatto che solo la mandibola con due denti sia umana – ma comunque apparteneva a un giovane morto diversi anni fa -, le altre ossa sono di animali. (Continua a leggere dopo la foto)


 

“Ne avevo già parlato con Paolo Noventa (il fratello di Isabella, ndr), ed eravamo molto scettici sul fatto che le ossa ritrovate fossero quelle di sua sorella, era quasi impossibile. Il fratello infatti aveva visto le fotografie della mandibola ritrovata e aveva subito detto che non c’era corrispondenza, essendo tra l’altro odontotecnico”, ha detto Gian Mario Balduin, legale di Paolo Noventa. Il corpo della segretaria di Albignasego, scomparsa nel gennaio 2016 e per il cui omicidio sono stati condannati Freddy Sorgato, la sorella Debora e l’amica Manuela Cacco, non è mai stato ritrovato.

Un posto al sole, torna uno dei personaggi più amati. Ecco che fine aveva fatto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it