Diego e Gavino, uniti da un tragico destino: muoiono a 24 ore di distanza uno dall’altro


Si chiamavano Gavino Bulla e Diego Caggiari, erano due amici di 26 e 21 anni. Purtroppo non ci sono più, sono morti a poco meno di 24 ore di distanza uno dall’altro. Entrambi sono rimasti coinvolti in un drammatico incidente stradale verificatosi sulla statale 129, al chilometro 78 vicino al bivio di Bolotana, in provincia di Nuoro. Ieri mattina, intorno alle 11, l’Opel Astra sulla quale viaggiavano i due si è scontrata con un’altra vettura, a bordo della quale c’era una famiglia composta da padre, madre e figlioletta di Macomer, che però hanno riportato solo escoriazioni e traumi vari e sono stati portati in ospedale a Oristano.

Ad avere la peggio è stato prima Diego, nipote del sindaco di Bortigali, Francesco Caggiari, suo paese d’origine, deceduto poco dopo l’arrivo dei soccorsi, e poi Gavino: trasportato in elisoccorso all’ospedale civile di Sassari in condizioni disperate, dove era ricoverato nel reparto di rianimazione, il suo cuore ha smesso di battere oggi. Continua a leggere dopo la foto







E mentre tutta la comunità di Bortigali è in lutto per la scomparsa dei due giovani, i carabinieri della compagnia di Ottana sono al lavoro per ricostruire la dinamica e accertare eventuali responsabilità. Continua a leggere dopo la foto




“La bellezza semplice e pulita di quel sorriso – si legge in uno dei post dedicati ai ragazzi su Facebook scritto dalla Polisportiva Silanus Calcio – rende ancora più atroce il dolore dei genitori, dei familiari e di chiunque abbia conosciuto Diego. Non perdiamo mai nessuna occasione per abbracciarli, incoraggiarli, difenderli dai pericoli e goderceli i nostri ragazzi! Ciao Diego”. Continua a leggere dopo la foto


 


La tragedia, l’ennesima sulla 129, è avvenuta all’indomani della convocazione della Conferenza dei Servizi che, dopo la rotonda realizzata al bivio di Bortigali, deve decidere su una serie di interventi di messa in sicurezza nel territorio di Orotelli e Silanus. Ora è disperazione per una comunità intera, per una provincia e per tutte le famiglie che questo terribile incidente ha coinvolto. Una terribile fatalità.

Ti potrebbe anche interessare: “Vermi e parassiti”. Sequestro choc in Italia, quintali di carne e pesce marci

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it