La 90enne picchiata e stuprata da due minori. “Per un paio di occhiali e una bici”


Due minorenni, uno di 14 e l’altro di 17 anni, hanno rapinato e abusato una donna di 90 anni che aveva tentato di resistere all’aggressione. La donna, ridotta in gravi condizioni, è stata salvata dalla polizia avvertita dalla figlia e adesso si trova in ospedale per ferite, escoriazioni e fratture multiple. Il fatto di cronaca è accaduto a Messina.

I due ragazzi sono stati individuati e condotti in un centro di prima accoglienza presso il Tribunale per i minorenni di Messina.Le accuse per il 14enne e il 17enne sono pesantissime. I minorenni sono accusati di rapina aggravata, tentato omicidio e violenza sessuale. Non solo, secondo quanto riportato dai quotidiani locali i due ragazzi avevano anche degli oggetti ‘atti ad offendere’. (Continua a leggere dopo la foto)






Stando a una prima ricostruzione, l’anziana signora aveva aperto la porta ai due ragazzi senza alcun problema, conoscendo uno dei due come amico del nipote. Una volta varcata la soglia, però, i ragazzi hanno picchiato e aggredito la donna perché non voleva rivelare loro dove era nascosto il denaro e i preziosi e, prima di fuggire con un bottino di un paio di occhiali e una bici, l’hanno violentata”. A quel punto l’anziana ha cercato in ogni modo di resistere e, per questo motivo, è stata brutalmente aggredita, scaraventata sul pavimento e violentata. (Continua a leggere dopo la foto)






A dare l’allarme la figlia della donna che ha chiamato la polizia. Gli agenti hanno trovato l’anziana ancora cosciente ma riversa sul pavimento con il volto tumefatto e sanguinante. Sarebbe stata lei stessa a indirizzare gli agenti verso i due aggressori che sono stati subito dopo rintracciati con gli abiti ancora intrisi di sangue. (Continua a leggere dopo la foto)



Una volta fermati, i poliziotti hanno sequestrato un coltello a serramanico ed oggetti riferibili alla vittima come gioielli e denaro. I due arrestati sono un diciassettenne già noto agli uffici di polizia e un quattordicenne. L’anziana donna è stata ricoverata in prognosi riservata con fratture multiple e contusioni escoriate in varie parti del corpo. Inoltre, dalle visite cliniche effettuate è emersa ai suoi danni anche una violenza sessuale.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it