“Mamma, mi fa male la pancia”. Poi la scoperta e Gabriele muore a 12 anni


Una tragedia. Un male incurabile ha stroncato la vita di Gabriele Patisso. 12 anni appena e tutta la vita davanti. Il male lo ha ucciso in 4 mesi. Il basket, gli amici, la scuola, gli scacchi. Una tragedia che ha sconvolto la famiglia di Gabri ed ha colpito un’intera comunità: tutta Cecina piange questo giovanissimo angelo. Gabriele è morto ieri pomeriggio nel giorno del compleanno del padre, Stefano, direttore della filiale cecinese della banca Cras. La mamma Stefania Geppi ha uno studio odontoiatrico al palazzo al Ponte. La sorella Francesca di poco più grande, frequenta la seconda superiore.

Ha la voce rotta dal dolore il presidente del Basket Cecina Elio Parietti: il papà di Gabriele gli ha appena comunicato al telefono la notizia della morte del figlio. “Oggi è una giornata nera – scrive sulla pagina Facebook del Basket Cecina -. Dopo aver lottato con tutte le sue forze, come ha sempre fatto anche sul campo di gioco con i suoi compagni nella nostra U13, ci lascia il nostro amato Gabriele. A babbo Stefano, mamma Stefania e la sorella Francesca va il nostro più grande abbraccio. Ciao piccolo grande guerriero…” Continua dopo la foto



“Gabriele Patisso era un ragazzo pieno di vita – racconta al Tirreno Parietti – amava il basket, giocava nella squadra con mio figlio. È stato tutto così improvviso, una tragedia che abbiamo sperato fino all’ultimo di poter evitare. Vogliamo ricordarlo per questa sua gioia di vivere e per la sua passione sportiva”. Gabriele Patisso si è ammalato 4 mesi fa. Una sera, racconta Parietti, ha detto ai genitori di aver male allo stomaco. Continua dopo la foto


Al pronto soccorso di Cecina lo hanno visitato e hanno capito che c’era qualcosa di grave che non andava. Con l’elisoccorso è stato trasferito prima al Meyer a Firenze poi all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. E lì è rimasto fino a ieri sera, dove è deceduto. Una malattia autoimmune, rarissima, gli ha aggredito il fegato. È stato sottoposto a trapianto ma non è stato sufficiente. Nonostante le cure e le preghiere Gabriele non ce l’ha fatta. Continua dopo la foto


 


“Ha lottato come un guerriero – dice Marzio Porri, titolare del Dan Kafè -: tutti noi, tutti gli amici della famiglia abbiamo seguito con trepidazione l’evolversi della vicenda. Ci abbiamo sperato fino all’ultimo”. Venerdì scorso il sindaco Samuele Lippi aveva fatto visita al bambino, a Roma. Ieri sera ha annullato i festeggiamenti della Targa Cecina.

Ti potrebbe anche interessare: Stella Bossari (16 anni), mai vista ‘così’: tutti pazzi per la figlia di Daniele e Filippa Lagerback