La gita tra amici finisce in tragedia. L’auto esce di strada e si schianta: muore un 19enne


Nuovo drammatico incidente questa mattina, a Belluno. A perdere la vita è ancora una volta un giovanissimo. È successo tutto all’alba: alle 6:50 i vigili del fuoco sono dovuti intervenire sulla Strada Statale 50, in prossimità del terzo chilometro in direzione Belluno: un’auto era uscita in maniera autonoma dalla sede stradale. Le immagini che si sono trovati di fronte erano tremende.

A perdere la vita un ragazzo di diciannove anni, gravi gli altri quattro amici che erano con lui. La comitiva sta andando in montagna per una escursione. Per prima cosa i pomieri hanno messo in sicurezza, grazie all’arrivo di ben due squadre, la vettura e utilizzando cesoie, martelli idraulici e divaricatori, sono riusciti a liberare i giovani rimasti incastrati nella Fiat 500. Che appariva clamorosamente deformata. Continua a leggere dopo la foto.








La dinamica dell’incidente sarebbe la seguente: l’auto prima ha colpito un albero, poi è schizzata, ribaltandosi, per poi uscire dal piano stradale. I ragazzi feritisono stati stabilizzati dal personale del Suem 118 e portati in eliambulanza all’ospedale di Treviso i primi due, gli altri on ambulanza a Belluno. Per l’altro ragazzo non c’è stato niente da fare: è morto sul colpo nonostante l’arrivo dei sanitari medici. La circolazione è stata bloccata su tutto il tratto stradale. Continua a leggere dopo la foto.





Di questa notte è invece un’altra drammatica notizia: una donna è stata investita a Lampedusa da un pirata della strada. Lei e il marito erano appena sbarcati, precisamente alle 21.00, con un aereo proveniente da Torino. La coppia si è diretta verso il residence dove alloggiava, il tempo di cambiarsi ed ecco che erano pronti per la prima passeggiata sull’isola, tra le luci i locali del centro. Alle 23 il tremendo impatto. Continua a leggere dopo la foto.


Il pirata della strada si era dato alla fuga a piedi ma è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri. Un altro weekend di sangue, insomma sulle nostre strade. Un’altra domenica da dimenticare per tantissime famiglie, che hanno perso un caro, una moglie, un amico.

Paura per Papa Francesco: sono intervenuti i Vigili del Fuoco

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it