Terremoto in Italia, paura tra la popolazione dopo la scossa: gente in strada


È stata registrata questa mattina una scossa di terremoto di magnitudo 2.8. L’epicentro, stando alle prime informazioni in possesso, sarebbe al largo della costa romagnola, in uno spazio compreso tra le città di Ravenna, Rimini, Forlì e Cesena. La terra ha tremato questa mattina, con un sisma segnalato dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia precisamente alle 10:51, con una profondità di 30 chilometri e l’epicentro in mare.

Per essere precisi a circa 45 km a Nord Est di Rimini e a 47 km ad Est di Ravenna. I cittadini e soprattutto i tanti turisti presenti in zono lo hanno avvertito in maniera abbastanza lieve, ma è bastato poco per mandare di traverso le ultime giornate di ferie. Al momento i giornali di informazione locale non riportano danni a cose e a persone ma si racconta tanta paura. Tantissimi i messaggi che hanno invaso i social network. Continua a leggere dopo la foto.



Niente di cui allarmarsi, però, dicono gli esperti visto che non è la prima volta negli ultimi mesi che l’Emilia Romagna viene invasa da queste scosse. È del 17 agosto scorso, infatti, un nuovo terremoto, avvertito alle ore 18.52 con epicentro a Premilcuore, in provincia di Forlì – Cesena, e avvertito distintamente anche a Santa Sofia, Portico e San Benedetto, Civitella di Romagna, San Godenzo, Bagno di Romagna, Rocca San Casciano, Pratovecchio Stia, Tredozio. Anche in questo caso però non si sono registrati danni a persone e a cose. Continua a leggere dopo la foto.


Era del 23 agosto, invece, il sisma di magnitudo 3.9 registrato a Parma. Stando alle rilevazioni dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la scossa si era verificata a cinque chilometri a sud del comune di Borgo Val di Taro, con una profondità stimata a sette chilometri. A tremare anche i piccoli centri di di Berceto, Corniglio, Solignano e Tizzano. Continua a leggere dopo la foto.


Negli stessi giorni in cui ricorre il triste anniversario del terremoto di Amatrice, la terra in Italia continua a tremare. E anche se non ha fatto danni a persone e cose, getta nel panico tutta la popolazione. Tantissime infatti sono state le chiamate ai Vigili del Fuoco e i messaggi su Facebook. Per fortuna però si può tirare un sospiro di sollievo.

Avvolto dalle fiamme mentre prepara il limoncello: Guido muore a 27 anni