Terremoto nel Nord Italia, paura tra la popolazione. Scossa avvertita anche fuori regione


La terra continua a tremare in Italia. L’ultimo evento sismico è stato registrato nella mattina di giovedì 8 agosto nel nord Italia, precisamente nella provincia di Trento. È stata chiaramente avvertita alle 7.36 e, stando ai dati diffusi dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha avuto una magnitudo 3.4. E causato molta paura tra la popolazione residente, che ha dovuto fare i conti con un risveglio parecchio preoccupante.

L’epicentro è localizzato nella località di Vallarsa, piccolo comune della provincia autonoma di Trento, con una profondità di 12 chilometri. Ala, Brentonico, Avio, Trambileno, Mori, Rovereto, Isera i comuni più vicini all’epicentro del sisma che, tuttavia, si è fatto sentire nell’intera regione settentrionale.



Il sisma è stato avvertito in maniera decisa a Trento, a Rovereto, nella zona del lago di Garda. Diverse le segnalazioni sulla rete nei minuti successivi all’evento. Ma anche da oltre regione: segnalazioni precise anche nella Valpolicella, nota zona collinare diproduzione vinicola del Veneto, nonché dalle province di Trento e Verona. Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose, le opportune verifiche sono in corso da parte delle autorità competenti.


Nel nostro paese, l’ultimo evento sismico superiore al grado 3 è stato registrato lunedì 5 agosto. Una scossa di terremoto dalla magnitudo 3.6 è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a Caltabellotta, in provincia di Agrigento. Subito nota la posizione dell’epicentro, collocabile a 6 km dal centro abitato, ad una profondità di 10 chilometri. La forza è stata molto grande così come la paura.


Il terremoto si è sentito in tutto il territorio della Sicilia Sud-Occidentale, con molte persone che l’hanno avvertito anche a Palermo e Ribera, Sambuca di Sicilia e Sciacca. Attimi di panico tra la popolazione, sia quella residente che i turisti, con i social network letteralmente invasi da notizie, commenti e richieste. Tutti molto allarmati ma non sono da segnalare, al momento, danni a cose e persone.

Fiume di fango invade il paese: auto sommerse e case allagate. La popolazione è disperata