“Bilancio tragico”. L’impatto è stato devastante: due mezzi coinvolti


Dramma nei pressi di Cosenza. Un furgone cassonato di proprietà della provincia di Cosenza e un’auto si sono scontrate frontalmente. Alla guida dell’auto c’era un uomo di 67 anni, è morto sul colpo per via delle gravi ferite riportate. Gravi i due occupanti della furgone, due operai dell’ente Provincia settore viabilità, in quel momento in servizio e diretti verso Camigliatello nel territorio silano. A raccontare la cronaca della tragedia è il quotidiano on line quicosenza.it L’auto della vittima una Peugeot 306 sw, distrutta nella parte frontale laterale lato guida ha finito la sua corsa al centro della carreggiata sulla strada Statale 107, in località Fondente.

Il Mitsubishi per via del forte impatto si è schiantato contro la parete di contenimento a lato strada. Anche in questo caso è andata completamente distrutta la parte frontale anteriore lato guida dove è rimasto incastrato tra le lamiere l’operai che era alla guida del mezzo. Continua dopo la foto



A dare l’allarme gli automobilisti in transito fermatisi per prestare i primi soccorsi ma la situazione era già disperata. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 in ambulanza ed è stato chiamato ad intervenire l’elisoccorso che si è alzato dalla base delle Cannuzze. A liberare l’incastrato è giunta la squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Rende. Armati di motosega e cesoia gli uomini del 115 in pochi minuti hanno liberato le gambe dell’operaio ed estratto il corpo dalle lamiere per consegnarlo all’equipe medica dell’elisoccorso che lo ha trasferito in ospedale, all’Annunziata di Cosenza. Continua dopo la foto


L’altro occupante si è rivelato essere meno grave del collega e non in pericolo di vita ed ha raggiunto l’ospedale a bordo dell’ambulanza. Al centro della carreggiata, oltre ad essere evidenti i pezzi di carrozzeria saltati durante l’impatto da entrambi i mezzi, c’è la motosega che da sola racconta di essere stata utilizzata ancora una volta per salvare una vita. L’operaio in queste ore è sottoposto ad una serie di esami per valutare le condizioni di salute, ma attualmente non sia hanno notizie se sia fuori pericolo di vita. Continua dopo la foto


 


Rimane quel lenzuolo azzurro su quel corpo ormai inerme, all’interno dell’autovettura che sarà restituito alla famiglia dopo l’arrivo del medico legale. Il traffico è rimasto bloccato per oltre tre ore e fatto deviare sulle strade provinciali fino alle 14 quando gli agenti della Polstrada hanno terminato tutte le operazioni di verifica e rilevamento dell’incidente e gli operatori Anas ha provveduto ad effettuare la rimozione dei mezzi e la pulizia della strada. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto il 67enne avrebbe iniziato a sbandare terminando la sua corsa in un frontale contro il veicolo che procedeva nel senso contrario al suo.

Ti potrebbe anche interessare: Meteo, sarà un week end da bollino nero. Temperature oltre i 40°