Nube tossica sulla città. Il sindaco: “Non uscite di casa e chiudete le finestre”


Basta guardare le immagini per giudicare il disastroso incendio che da questa mattina offusca il cielo di Porto Torres. Una nube densa, nerissima, che potremmo quasi definire apocalittica, ha risvegliato turisti e cittadini dalle ore 10 di oggi. E subito si è espansa per tutta l’area, annuvolando artificialmente tutto il circondario. Ma non si tratta di nuvole e nemmeno di un fumo normale: questa è una nube tossica, ed è scattato immediatamente l’allarme.

Il tutto ha origine a un incendio divampato all’interno dei magazzini di stoccaggio della ditta E.Ambiente dell’Inversol. Le fiamme, come si temeva nei primi minuti, arrivano effettivamente dalla zona destinata ai rifiuti, o meglio, quella dei “rifiuti speciali”. La ditta E.Ambiental, infatti, si occupa proprio del trattamento, dello stoccaggio e dello smaltimento di particolari scarti. L’allarme è stato lanciato sia dalle Forze dell’Ordini che dalle Istituzioni cittadine. Continua a leggere dopo la foto.







Immediatamente sono arrivati sul posto diverse squadre dei Vigili del Fuoco, per provare a spegnere le fiamme e a domare un incendio che non era di enormi dimensioni, ma era estremamente difficile da placare. Sul posto anche Polizia, Carabinieri e militari del Noe, insieme ad altri mezzi di soccorso che hanno circondato e sondato l’area limitrofa, per essere sicuri che l’incendio non si muovesse. Nella tarda mattinata è intervenuto anche il consorzio industriale che con due pale meccaniche ha provato ad arginare la fuoriuscita di acqua e solventi. Continua a leggere dopo la foto.






L’acqua usata dai Vigili del Fuoco per spegnere l’incendio, infatti, si sarebbe contaminata con liquidi inquinanti che avrebbero potuto alterare le falde acquifere della zona. Al momento però non risultano danni all’apparato idrico locale. Intanto, come vi dicevamo, il sindaco di Porto Torres, Sean Wheeler, si è rivolto con un post su Facebook ai cittadini: “Un incendio sta interessando un capannone della zona industriale. Ai cittadini chiedo di non preoccuparsi, ma di tenere per adesso due semplici precauzioni”. Continua a leggere dopo la foto.



“1) Evitate di andare o transitare nella zona industriale. 2) Cercate di tenere chiuse le finestre di casa in modo da evitare di far entrare il fumo”. Queste le raccomandazioni di Sindaco e Forze dell’Ordine. In attesa che le indagini facciano il loro corso e appurino le dinamiche del fatto.

Schianto tremendo in autostrada: un morto. Traffico in tilt e strada chiusa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it