Scooter contro due auto, uno schianto devastante: morto sul colpo


Ancora un drammatico incidente direttamente dalle nostre strade. Nella mattinata di oggi, intorno alle 9 e 30, un incidente tremendo ha causato la morte di una persona. Si tratta di un uomo di cinquantasei anni, originario di Agugliano. Era un centauro e si trovava a bordo del suo scooter Yamaha T-Max quando all’improvviso ha avuto un impatto con altre due autovetture. Per lui non c’è stato niente da fare e inutili sono stati i soccorsi.

Un nuovo week end di sangue, insomma, sull’asfalto italiano. E il numero delle vittime continua tristemente a salire in questa torrida estate. Dove una disattenzione, una buca, una sterzata troppo improvvisa, può causare la morte. Vi avevamo parlato, nei giorni scorsi, delle povere vittime del Lago di Garda: due ragazzi si erano fermati per cambiare una ruota al loro veicolo, quando si sono visti arrivare contro un’altra vettura. Sono morti quasi sul colpo. Continua a leggere dopo la foto.







Lo scontro di questa mattina è avvenuto invece sul Ponte della Barchetta. Ci troviamo sulla Strada Provinciale 21, nei pressi dello svincolo di Monsano della SS76, nella zona di Jesi. Le altre due vetture rimaste coinvolte nel sinistro fatale sono Nissan Juke e una Fiat Bravo. Non hanno riportato gravi problemi i due conducenti, solo uno è stato trasportato al pronto soccorso e ricoverato all’ospedale, ma le sue condizioni non desterebbero troppa preoccupazione, stando a quanto fanno trapelare medici e famigliari. Per il centauro, invece, non c’è stato nulla da fare. Continua a leggere dopo la foto.






Subito sul posto sono arrivati 118, automedica e ambulanza, con al seguito le pattuglie della Polizia Locale di Jesi, dirette dal comandante Cristian Lupidi, insieme ai Vigili del Fuoco. Dopo aver visto l’impatto è stata immediatamente chiamata l’eliambulanza, che si è alzata al cielo ed è partita senza poter dare il proprio contributo: la vittima non aveva speranza di vita ed è spirata di lì a poco. La strada intanto è stata interrotta in entrambe le direzioni per facilitare i rilievi del caso, e il traffo è stato deviato. Continua a leggere dopo la foto.



Ancora da appurare le cause che hanno determinato il sinistro: lo scooter viaggiava in direzione della Chiusa, le due autovetture invece verso lo svincolo della superstrada. L’impatto, stando ad una prima e veloce ricostruzione, sarebbe avvenuto innanzitutto con la Nissan e poi, frontalmente, con la Bravo.

Arriva “Caesar”, il super autovelox: ecco dove verrà installato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it