Roberta Ragusa, spunta il mistero della gravidanza: “Mi disse di essere preoccupata”


Si sono aperte le porte del carcere per Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, misteriosamente sparita nel nulla sette anni fa. Il 10 luglio i giudici della I sezione penale della Corte di Cassazione presieduti da Adriano Iasillo, dopo oltre cinque ore di camera di consiglio, hanno respinto il ricorso presentato dai legali di Antonio Logli, Roberto Cavani e Saverio Sergiampietri e “confermato” la condanna a 20 anni di reclusione stabilita dalla Corte d’Appello di Firenze il 14 maggio 2018.

L’accusa è di omicidio volontario della moglie Roberta Ragusa e distruzione di cadavere. La donna è scomparsa dalla sua abitazione di Gello di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa, nella notte tra il 13 e il 14 gennaio del 2012 e non è stata più ritrovata. Una decina di giorni prima della sua scomparsa avvenuta nel gennaio del 2012, Roberta Ragusa avrebbe confidato ad un’amica, Simona, la sua preoccupazione per Sara Calzolaio, che all’epoca sarebbe stata incinta di due mesi. (Continua a leggere dopo la foto)








Ragusa non era ovviamente a conoscenza del fatto che Sara e suo marito Antonio Logli fossero amanti.La confidenza nei confronti dell’amica sarebbe avvenuta, molto semplicemente, in quanto Roberta si trovava nel bisogno di reperire una nuova sostituta per la gestione dell’autoscuola. Un dettaglio, questo, che andrebbe a collegarsi anche alla ricostruzione dell‘ultima notte vissuta dalla Ragusa. In quelle tragiche ultime ore, i tabulati hanno mostrato una telefonata lunga 40 minuti tra Antonio Logli e l’amante Sara Calzolaio. (Continua a leggere dopo la foto)






Roberta potrebbe aver scoperto questa telefonata e aver capito che quella gravidanza coinvolgesse proprio suo marito? Secondo quanto ipotizzato da ‘Chi l’ha visto?’, Roberta avrebbe scoperto la relazione clandestina tra Antonio e Sara e ne sarebbe rimasta così sconvolta da collegare il presunto status di gravidanza di Calzolaio con il marito Antonio. Ovviamente, non è dato sapere se le cose siano andate realmente in questo modo. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Questa testimonianza, di cui si è parlato molto poco in questi sette anni, era stata citata da Simona, amica di Roberta Ragusa, ai carabinieri e, in seguito, ripresa dal servizio andato in onda su Rai3. L’amica di Roberta Ragusa ha raccontato: “Le chiesi se Sara fosse fidanzata e Roberta mi rispose di non saperlo” . Una gravidanza, quella di Sara Calzolaio, che in realtà non è mai avvenuta. Sara si trasferì a casa di Antonio Logli un anno dopo la scomparsa di Roberta.

Antonio Logli condannato a 20 anni. Il durissimo commento di Sara Calzolaio

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it