Un altro lutto nel giornalismo italiano. “Troppo presto, ricordiamo la recente festa per i suoi a 40 anni”. Quel male l’ha separata per sempre dalla sua figlioletta. Una vita trascorsa a ”raccontare”, con coraggio e speranza


 

È morta venerdì dopo una lunga malattia la giornalista Francesca Pilla, corrispondente da Napoli del quotidiano Il Manifesto. Tanti i messaggi di dolore e cordoglio che si sono susseguiti per tutto il weekend su Facebook. 

(Continua a leggere dopo la foto)







Francesca aveva compiuto 40 anni lo scorso 20 settembre. Alla sua festa parteciparono anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e il ministro Andrea Orlando. Come ricorda Repubblica, “la serata si concluse con un suo discorso ironico, quasi una carta d’intenti per la sua amata e dannata città che per anni ha raccontato dalle colonne de il manifesto”.

(Continua a leggere dopo la foto)




Con il suo vortice di energia la giornalista è stata capace nel 2004 di fondare la prima redazione napoletana de “il manifesto” a Napoli in un piccolo garage, dal soffitto basso, in vico San Pietro a Majella, nel cosiddetto “cortile arcobaleno”.

Francesca Pilla era un’affermata giornalista, scriveva per diverse testate, tra cui Il Manifesto, Il Corriere della Sera e Il Mattino. È stato proprio Il Manifesto a comunicare la triste notizia. Era stimata da colleghi ed amici. In rete sono moltissimi i messaggi di cordoglio e le manifestazioni d’affetto verso i famigliari. La giornalista lascia lascia una figlia piccola.

L’ultimo saluto a Francesca domani, alle 12.00, nella chiesa dei Salesiani al Vomero, in via Scarlatti a Napoli  

 

Collassa e muore sul palco: lutto nel mondo della musica. Addio a una leggenda, una vera leggenda. Aveva appena 51 anni…

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it