Spaventoso! Cane morto “provoca” incidente e il camion vola sulla complanare.


Un incidente che ha dell’incredibile ha avuto luogo nel primo pomeriggio a Lecce. A provocarlo, un cane morto sul bordo della corsia, che ha portato al coinvolgimento nel sinistro di diversi veicoli.

Il bilancio è di due feriti lievi. Un vero miracolo, data la dinamica dell’accaduto. Un camion di una ditta di impianti di Galatone, dopo aver colpito una Bmw, è letteralmente volato, abbattendo una porzione di guardrail sulla statale 101, per poi rovesciarsi nel terrapieno e finire sulla complanare sottostante. Fortunatamente, in quel momento, non stavano passando altri veicoli.(Continua a leggere dopo la foto)








Il rocambolesco incidente è avvenuto in direzione di Gallipoli, poco prima dello svincolo per Copertino e San Donato di Lecce. All’origine di tutto, stando a quanto finora verificato dagli agenti di polizia stradale del capoluogo, vi sarebbe la carcassa di un grosso cane. Il conducente della BMW, 27enne, residente nella provincia di Monza Brianza, con a bordo la madre 55enne, originaria di Treviglio, si sarebbe fermato all’improvviso a causa della presenza dell’animale a bordo strada.(Continua a leggere dopo la foto)






Dietro l’auto, però, stava arrivando un camion, con un carico di assi di legno nel cassone. Il conducente, C.C., 56enne di Nardò, probabilmente non ha fatto a tempo a frenare completamente e ha colpito la vettura. Dopo questo primo impatto, il mezzo pesante ha proseguito la corsa senza più controllo, tanto da sbandare, sfondare il guard rail, e ribaltarsi su un fianco. È poi precipitato sulla strada sottostante.(Continua a leggere dopo la foto)



Sul posto, oltre agli agenti della stradale del comando di Lecce, sono arrivati anche vigili del fuoco diverse ambulanze. La 55enne è stata trasportata in ospedale per accertamenti, ma ha riportato ferite sostanzialmente lievi. Il figlio è rimasto illeso. Il salentino alla guida del camion è stato medicato sul posto. Il cane (che non aveva microchip), è stato rimosso dal servizio veterinario dell’Asl. Per liberare la strada dall’ingombrante mezzo pesante, è stato necessario l’invio di una gru.

Nel frattempo, si è creato un rallentamento per circa 2 chilometri e sono dovuti intervenire anche i carabinieri per garantire la viabilità. Trovandosi, poi, giusto per chiudere il cerchio di una vicenda paradossale, a dover gestire anche un tamponamento fra alcuni dei veicoli in coda.

 

Terribile incidente nella notte: l’auto finisce in mare, muore una 24enne

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it