‘Strane voci’ da Arcore: “Ecco cosa sta succedendo nella famiglia Berlusconi”. Decisioni difficili e dolorose, poi nulla sarà come prima…


 

Silvio Berlusconi da un parte e i figli di primo e secondo letto dall’altra. Potrebbe essere arrivato il momento delle scelte dolorose in casa del Cavaliere. Finora, all’interno della famiglia aveva retto la tregue. Ma, come riporta un articolo di Repubblica firmato da Ettore Livini, i nuovi assetti societari all’interno del gruppo che fa capo ad Arcore potrebbero far disseppellire l’ascia di guerra.

(Continua a leggere dopo la foto)



“Marina e Piersilvio – rilanciati dall’intesa Rcs-Mondadori e dall’alleanza Vivendi-Mediaset – hanno vinto. Barbara, che rischia di restare senza poltrona per l’addio al Milan, ha perso”. Così recita il pezzo, secondo il quale l’ex premier dovrà ora rimboccarsi le maniche per evitare che i primi segnali di tensione (Barbara, Eleonora e Luigi hanno appena trasferito dalla sede paterna di Segrate a Milano le proprie attività) possano deflagrare in qualcosa di più grosso.


 

“Pallottoliere alla mano, non ci sono abbastanza aziende per accontentare tutti: il futuro di marina e Piersilvio è già tracciato con chiarezza tra libri e tv, dove Fininvest ha ripreso a investire alla grande. Quello degli altri tre rampolli è tutto da scrivere”. Così i figli di Veronica sono passi al contrattacco: Eleonora e Barbara hanno affidato i loro risparmi a Luigi e lui li ha investiti lontano da Arcore.


 

Il vero problema di Silvio, però, sarebbe Barbara: “Orgogliosa e fumantina, non ha mai nascosto di puntare a un ruolo nel Biscione. E per la seconda volta rischia di sbattere contro il muro. Sei anni fa ha messo nel mirino la Mondadori, incassando il “niet” di un Silvio schierato a difesa di Marina. Ha scelto il Milan ma non le è andata benissimo: si è scontrata con Adriano Galliani, di cui ha chiesto inutilmente la testa. E ora rischia di trovarsi con un pugno di mosche in mano”.

 

“Così ho conquistato Silvio”: Francesca Pascale svela i segreti della sua vita con Berlusconi