Svolta nel caso di Isabella Noventa? Le prime indiscrezioni nella lettera arrivata all’avvocato. La rivelazione terribile…


 

Forse si è arrivati a una svolta nel caso di Isabella Noventa, la donna uccisa nel Padovano. Arrivano le prime indiscrezioni contenute nella lettera anonima recapitata all’avvocato Gian Mario Balduin, difensore della famiglia Noventa. Il corpo della donna potrebbe essere stato buttato nelle acque del lago di Padova, quello che si è creato nel cantiere a Padova Est, sotto il cavalcavia Darwin, a due passi dal casello autostradale e poco distante da dove viveva Freddy Sorgato. Non solo: nel messaggio anonimo viene indicata anche un’area dell’Ippodromo come luogo in cui potrebbe trovarsi il cadavere della segretaria di 55 anni uccisa il 16 gennaio scorso. La missiva è stata scritta da qualcuno che, evidentemente, conosce sia Freddy Sorgato che la sorella Debora. Intanto potrebbe avere un senso il lago di Padova dove è stato gettato il cadavere: infatti nelle vicinanze si trova il circolo Relax dove sono andati a ballare quella notte Freddy e Manuela Cacco. Una storia che continua a tingersi di giallo.

(Continua a leggere dopo la foto)



Isabella Noventa è scomparsa la sera del 16 gennaio scorso. A confessare il delitto è stato Freddy Sorgato, il fidanzato della Noventa: l’avrebbe uccisa durante un gioco erotico. Tuttavia a fornire altri inquietanti dettagli è stata Manuela Cacco, tabaccaia di Campononogara che di recente ha rivelato che ad uccidere Isabella è stata Debora Sorgato, la sorella di Freddy. Per la Cacco non solo a uccidere Isabella (a colpi di mazzetta) sarebbe stata Debora, ma quest’ultima l’avrebbe colpita a morte per un’offesa, una risata in faccia che alla sorella di Freddy non è andata proprio giù.


 

Omicidio Isabella Noventa, spunta una pistola sotto il cuscino e una donna misteriosa. L’indiscrezione a “Chi l’ha visto?” gela lo studio: tutti i particolari sul caso che ha scioccato l’Italia