Omicidio Varani, tra gli “amici” di Marco Prato salta fuori anche il nome di Christian De Sica: “L’ho conosciuto”. Che cosa voleva l’uomo accusato di aver ucciso Luca dall’attore romano


 

Amicizie, feste, legami con il mondo dello spettacolo. Nel cellullare di Marco Prato, il ragazzo accusato insieme a Manuel Foffo di aver massacrato lo scorso mese di marzo Luca Varani, gli inquirenti hanno trovato un mondo. In mezzo ai file, che restano secretati, anche una conversazione con l’attore romano Christian De Sica che, nei giorni scorsi, intervenuto a Lecce come ospite d’onore del Festival del Cinema Europeo, ha chiarito il suo rapporto con il pierre romano…

(continua dopo la foto)











“Marco Prato? Io l’ho visto per dieci minuti, un giorno soltanto. È stato pure molto carino con me. Era uno che faceva le serate nei locali e mi aveva chiamato per fare qualcosa insieme. E basta”. Insomma non ci sarebbe una frequentazione coi due, ma solo uno scambio di sms dovuto agli eventi organizzati dal killerdi Varani. De Sica ha inoltro specificato: “Ci siamo visti una mattina, non mi ricordo nemmeno se abbiamo preso un caffè insieme o parlato direttamente per strada, in piedi su un marciapiede. Ho capito che Prato voleva invitarmi a una festa. E non era mica una di quelle sue feste private. Voleva solo chiamarmi in un locale”.

Intanto le indagini continuano , a breve sono attesi nuovi sviluppi su una delle vicende più macabre e tristi degli ultimi anni.

 

“Ha stuprato anche me”, svolta improvvisa nelle indagini sull’omicidio di Luca Varani: le cose si mettono male per uno degli indagati…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it