“Ciao Biagio”. Fatale un malore improvviso mentre era in giardino: piange un paese


Una tragedia colpisce la comunità di Grazzanise per la scomparsa prematura di Biagio Di Stasio. L’uomo, all’età di 45 anni, è stato ritrovato privo di vita nella sua proprietà di via Alberolungo. I familiari hanno chiamato immediatamente i medici del 118, ma giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sembrerebbe che alla base della morta di Biagio De Stasio ci sia un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo.

Sul luogo della tragedia anche i carabinieri della locale stazione. Tanti i messaggi di dolore pubblicati in rete da amici e parenti. La storia di Biagio De Stasio ricorda da vicino quella di Ombretta Maria Rondini di Cingoli, colpita da un malore improvviso lo scorso lunedì, mentre si trovava nella sua abitazione. Nonostante il trasferimento d’urgenza all’ospedale di Jesi, non c’è stato nulla da fare. L’infarto sembra la causa primaria.Il sintomo più caratteristico dell’infarto è il dolore, che può restare localizzato e limitato al torace o irradiarsi alle spalle e alle braccia (più comunemente il sinistro), al collo, alla mandibola, ai denti, al dorso. (Continua dopo la foto)



Il dolore può assumere la caratteristica di oppressione toracica (come una morsa stretta intorno al torace o come un peso che schiaccia il torace) o di mal di stomaco, come per un’indigestione. Il dolore può essere violento; dura in genere 20 minuti o più; può essere parzialmente e temporaneamente alleviato dal riposo o dall’assunzione di nitroglicerina sublinguale. Il dolore può non essere presente o essere trascurabile negli anziani, nelle persone con diabete e nelle donne. (Continua dopo la foto)




L’infarto può dar segno di sé anche con altri sintomi: affanno improvviso (dispnea), sudorazione fredda, nausea e vomito, svenimento, vertigini improvvise, stato d’ansia, debolezza marcata e improvvisa (astenia). È importante ricordare che l’infarto rappresenta un’emergenza. Nel sospetto che si stia verificando un infarto è necessario non perdere tempo (le ore successive all’infarto sono gravate dal rischio di morte improvvisa) e chiamare immediatamente il 118 per essere trasportati da un’ambulanza verso l’ospedale più vicino. (Continua dopo la foto)

 


I funerali di Biagio Di Stasio non sono ancora stati fissati. Un dolore, quello lasciato dall’uomo, che ha scosso un intero paese che, compatto, non ha fatto mancare il suo supporto alla famiglia.

Ti potrebbe anche interessare: Martina, la fidanzata di Manuel Bortuzzo : “Non lo lascio solo, resterò con lui”