Altro che autovelox e tutor. Ecco il nuovo incubo degli automobilisti, già attivo sulle strade. Fate attenzione se non volete ricevere una raffica di multa!


 

Cari automobilisti, fate attenzione: tutor e autovelox non sono più gli unici nemici giurati ai quali fare attenzione. Ora è in arrivo un nuovo, terribile strumento capace di far recapitare multe a raffica al domicilio dei più sprovveduti. Parliamo del sorpassometro e no, non stiamo affatto scherzando.

(Continua a leggere dopo la foto)



Si tratta di un dispositivo che non sostituisce ma affianca quelli già in dotazione alla polizia stradale e la aiuterà a sanzionare chi sorpassa dove è vietato. Il sito laleggepertutti.it spiega che si tratta di una telecamera a cui sono collegate delle spire sul terreno. Quando l’automobilista ci passa sopra vengono scattate foto e un video di 15 secondi (5 prima e 10 dopo l’infrazione), materiale poi inviato alla centrale operativa e poi al comando provinciale per l’emissione del verbale e della sanzione.

I sorpassometri saranno collocati nei punti di strada a striscia continua, dove è particolarmente pericoloso invadere l’opposta corsia di marcia. Sarà però possibile trovarli anche in corrispondenza delle corsie di emergenza dove, nonostante il divieto, gli automobilisti spesso tendono a sconfinare in occasione di ingorghi o per evitare il tutor. Le sanzioni per il sorpasso non autorizzato vanno dai 41 euro fino a 1272 euro con decurtazione fino a 10 punti dalla patente. Come tutti gli altri strumenti di controllo elettronico, anche il sorpassometro deve essere preceduto dalla segnaletica che ne annuncia la presenza.

 

All’apparenza è un uomo sereno e pacato. Ma dietro questo volto si nasconde il terrore degli automobilisti. Ecco perché è tanto odiato