Sabato 2 febbraio scuole chiuse. Allerta maltempo e neve, in ogni regione i comuni interessati


Allerta meteo. Big Snow, la depressione di origine atlantica annunciata dagli esperti meteo, è arrivato. La neve ha iniziato a cadere su vaste zone del Nord Italia e la protezione civile ha diramato ancora una volta l’allarme. Le città si preparano da giorni all’ondata di maltempo e, in molte zone, è scatta l’ordinanza di chiusura delle scuole. Oggi le aule sono rimaste chiuse in molte aeree della Lombardia e riapriranno domani, cosa che non succederà in altre regioni tra cui Piemonte e Toscana.

“Oggi venerdì 1 febbraio e sabato 2 febbraio le scuole cittadine di ogni ordine e grado resteranno chiuse causa allerta meteo della Protezione Civile Regionale, per le previste nevicate di questa notte e domani, in particolare nelle zone montane da cui provengono molti studenti – si legge sulla pagina del Comune di Salluzzo – visto il bollettino meteo dell’Arpa Piemonte, che prevede un livello di allerta nel Saluzzese con l’indicazione di possibili disagi alla viabilità. L’ordinanza considera che Saluzzo è sede di numerosi istituti frequentati in parte da studenti che provengono da comuni del territorio limitrofi e che la situazione di allerta potrebbe compromettere la sicurezza e incolumità degli alunni”. (Continua dopo la foto)








Stessa situazione nei comuni di Alba, Asti e nelle zone limitrofe. “Considerata l’allerta meteo arancione per neve nelle prossime ore sul territorio albese, con successivo calo delle temperature e rischio gelo, per tutelare l’incolumità dei cittadini e per agevolare lo sgombero neve nelle aree pubbliche, il sindaco di Alba Maurizio Marello – si legge ha emesso un’ordinanza per la chiusura di tutte le scuole pubbliche, di ogni ordine e grado, venerdì 1 e sabato 2 febbraio 2019”. (Continua dopo la foto)






Poi continua: “Negli stessi giorni saranno chiusi anche la facoltà universitaria di scienze agrarie, forestali e alimentari di corso Enotria e l’asilo nido comunale “L’ippocastano”. Dello stesso tenore le parole del sindaco di di Asti, Maurizio Rasero: “Visti i bollettini metereologici e le ingenti nevicate che inizieranno già a partire da questa notte, si è deciso si chiudere tutte le scuole per motivi di sicurezza” ha commentato il primo cittadino. L’ordinanza è estesa anche sulla giornata di sabato 2 febbraio per i due istituti superiori che avrebbero dovuto svolgere lezioni. (Continua dopo la foto)



 


Infine il sindaco di Massa Carrara, Francesco Persiani, che ha firmato un’ordinanza per la “sospensione dell’attività didattica in tutte le scuole di ogni ordine e grado” dalle 14 di venerdì 1 febbraio alle 13 di sabato 2 febbraio, per ridurre al minimo pericoli e disagi, a seguito dell’emissione di un’allerta meteo arancione.

Ti potrebbe anche interessare: Baby George incontra una sconosciuta per strada si presenta con un nome falso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it