Tragedia in montagna: bimba di 8 anni muore mentre va sullo slittino. Grave la mamma


Una bambina di otto anni è morta venerdì 4 gennaio verso le 13 dopo un incidente sulla pista da slittino del Renon. Nuovo incidente mortale sulle piste da sci. È successo nella provincia di Bolzano. La piccola stava andando sullo slittino insieme alla mamma quando la slitta, per cause che per il momento sono rimaste ignote, ha perso il controllo finendo contro un albero.

La piccola, come riferisce il quotidiano Alto Adige, è morta praticamente sul colpo. La madre è anche lei balzata fuori dalla slitta ed è in serie condizioni. Attualmente è stata intubata e portata in ospedale a Bolzano dall’elicottero di elisoccorso dell’Aiut Alpin Dolomites. Sono intervenuti anche il soccorso alpino, l’assistenza spirituale e i carabinieri. Ennesima tragedia sulle piste da sci, dopo quella avvenuta nei giorni scorsi in Piemonte che ha visto la morte di Camilla, 9 anni, venuta a mancare mentre sciava con il padre. Continua a leggere dopo la foto



La tragedia della piccola Camilla aveva sconvolto l’Italia. E ora ecco un nuovo incidente choc. Camilla sciava con il padre e un amico sulla pista ‘Imbutò, così chiamata per un restringimento con un passaggio obbligato tra le rocce, quando ha perso il controllo degli sci ed è caduta a valle per 50 per poi schiantarsi violentemente contro una barriera frangivento. I pm Vincenzo Pacileo e Giovanni Caspani hanno disposto un’autopsia sul corpo della piccola. Continua a leggere dopo la foto


Sarà l’autopsia che stabilirà se il trauma che l’ha uccisa è stato provocato dalla caduta o dall’impatto con la barriera. Subito dopo l’incidente, comunque, i carabinieri di Oulx hanno sequestrato il paravento, il casco, le bacchette e gli abiti della piccola. Nei prossimi giorni i militari faranno un sopralluogo sul posto della tragedia, mentre sono in corso accertamenti e perizie sulle barriere in prossimità delle piste. Continua a leggere dopo la foto


 

“È tutta colpa mia, Camilla. Tutta colpa mia, perdonami amore mio”. Il dolore di Francesco Compagnucci è disperato. Il padre di Camilla non si dà pace: sua figlia è morta mentre sciava con lui e in qualche modo si sente responsabile. Un dolore insopportabile. “Non ce la dovevo portare, non dovevamo nemmeno partire”, dice il padre mentre familiari e amici cercano di rassicurarlo sul fatto che non sia colpa sua.

Camilla Compagnucci: l’ultima telefonata alla nonna, poi il tragico schianto con gli sci