Incidente a Sondrio: Jessica morta a 26 anni. I nomi delle vittime della tragedia in Valtellina


Un incidente gravissimo quello avvenuto intorno alle 22.40 di domenica 16 dicembre 2018 lungo la superstrada 38 della Valtellina tra Cosio e Morbegno, in provincia di Sondrio. Due le auto coinvolte, che dopo l’impatto frontale hanno preso immediatamente fuoco, e sei vittime: sono morti sul colpo cinque persone, tre uomini e due donne, che viaggiavano a bordo di una Fiat Panda e un uomo di 52 anni che si trovava sulla Fiat 500 X. L’esatta dinamica dell’incidente, come riporta il Corriere della Sera, non è ancora del tutto chiara e gli agenti della sottosezione di Bellano (Lecco) della polizia stradale sono ancora al lavoro per completare i rilievi.

In base alle prime informazioni raccolte, tuttavia, non si esclude che a provocare lo scontro possa essere stata una delle due vetture entrata contromano nella superstrada. In quel tratto, poco dopo lo svincolo di Cosio Valtellinese, infatti, la superstrada corre a due corsie per senso di marcia. L’auto colpita sembra che fosse proveniente da Lecco e viaggiasse verso Sondrio. (Continua dopo la foto)









Dalle prime informazioni trapelate sembrerebbe che una delle due auto abbia imboccato la strada contromano non riuscendo poi a evitare l’impatto con l’altra vettura. Sul posto sono intervenuti immediatamente gli agenti della Polstrada, il personale sanitario del 118 con due ambulanze della Croce Rossa e due automediche, e i vigili del fuoco del distaccamento di Morbegno (Sondrio) e del Comando provinciale di Sondrio, impegnati prima a spegnere le fiamme e poi a estrarre i corpi senza vita dalle vetture. (Continua dopo la foto)






Una delle sei vittime del tremendo schianto è Jessica Capelli, 26 anni, residente a Tirano, provincia di Sondrio. Jessica, che lascia una figlia piccola, era al volante della Fiat Panda coinvolta nell’incidente a Morbegno dove, scrive ancora il Corriere della Sera, ha perso la vita anche il fidanzato, Nicholas Forte, 20 anni, che viaggiava in auto con lei e altri tre giovani. Nicholas lavorava presso una pensione per cani di Villa di Tirano. (Continua dopo le foto)



 


“Resterai la mia cugina fuorissima… buon viaggio Jeje un giorno staremo di nuovo insieme, ti voglio e ti vorrò sempre bene” o ancora “Riposa in pace, piccola Jeje”. Sono solo alcuni dei messaggi comparsi sul profilo Facebook di Jessica dopo la tragica notizia della sua morte. A bordo della Fiat Panda sono morti anche Giada Zerboni, 33 anni, Cristian Margaroli, 36 anni, entrambi di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni, di Bologna. A bordo dell’altra vettura, una Fiat 500 X, ha perso la vita Andrea Gilardoni, 52 anni, di Como.

Attentato di Strasburgo, è morto “Bartek”, l’amico di Antonio Megalizzi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it