Colpo di stato in Italia! Non ci credete? Può sembrare assurdo ma sta accadendo davvero… Ecco chi sta tentando la scalata…


 

Un “colpo di Stato” è in atto a Seborga, l’autoproclamato Principato retto dal “principe” Marcello I (al secolo Marcello Menegatto) che sorge nel piccolo centro medievale alle spalle di Bordighera e che da anni lotta per rivendicare la propria indipendenza dall’Italia. Il “golpista” è un cittadino francese che si presenta come Nicolas 1er e che attraverso il sito “principautedeseborga.com” dichiara di essere lui il vero Principe. Nel sito vengono indicati anche i nomi dei ministri e dei segretari di Stato, anche loro francesi. Nicolas 1er ha pubblicato anche un video con un messaggio in lingua francese rivolto a “Séborgiens et seborgiennes” con il quale si impegna a battersi per ottenere l’indipendenza del Principato e dare prosperità agli abitanti.

(Continua a leggere dopo la foto)







“Queste persone non sono come la fantomatica Jasmine di una decina di anni fa, questi fanno sul serio – ha detto la “principessa” Nina, consorte di Marcello I, con un proprio messaggio agli abitanti – e sono anche ben organizzati. Occorre che reagiate compatti e con decisione e se possibile in fretta”. Immediata la reazione del “Principato” che ha inviato una diffida formale al “principe” Nicolas 1er e ai suoi collaboratori, invitandoli a “non usare loghi e diciture del Principato che sono protetti dalla legislazione internazionale sui marchi e a mettere offline il sito entro sette giorni”. Il Principato rende noto che “il Principe Marcello, che in questi giorni si trova a Dubai” sta facendo ritorno a Seborga. “A breve incontrerà i Consiglieri della Corona e i Priori per prendere le iniziative più opportune”.

 

 

Passeranno le vacanze di Pasqua separati e il gossip si è scatenato. Proprio così: il principe William ‘’molla’’ la moglie Kate e i figli e vola da ‘’lei’’ che no, non è una qualunque. E i maligni non hanno dubbi, lui pensa ancora al loro passato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it