Caso Loris, ecco il segreto scottante di Veronica Panarello. Durante l’interrogatorio arriva la confessione della donna. “Assurdo, inaccettabile, schifoso”, il web la massacra


 

Continuano a emergere nuovi dettagli dall’interrogatorio di Veronica Panariello dello scorso 19 febbraio. La mamma di Loris, il bambino di 8 anni che è accusata di aver ucciso, aveva infatti parlato apertamente della relazione con il suocero, Andrea Stival. Ora, ecco saltar fuori altri dettagli significativi.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

La donna avrebbe aggiunto di essere stata gelosa della compagna di Andrea, un particolare che getta nuova luce sulla ricostruzione del delitto fornita dalla stessa Veronica, che aveva puntato il dito contro l’amante. Stival, di contro, aveva respinto ogni accusa, negando anche che ci fosse una relazione tra loro.

Ora dalle confessioni della Panariello sembra venir fuori che lei fosse stata costretta da Stival a quei rapporti. Durante l’interrogatorio ha spiegato di aver acconsentito soltanto per evitare che lui rivolgesse troppe attenzioni ai figli, temendo che volesse abusare dei bambini. Poi, avrebbe aggiunto di aver provato gelosia nei confronti della compagna del suocero.

Veronica, una volta saputo della compagnia, avrebbe ammesso di aver reagito male, iniziando a evitare Andrea perché piccata per la presenza di un’altra donna che minacciava di minare i loro equilibri: “Lui continuò a venire a casa con la stessa frequenza, ma i nostri rapporti iniziarono a diradarsi … abbiamo continuato ad avere rapporti ma con minore frequenza”.

 

“Ora basta. Vi dico chi ha ucciso mio figlio, ecco tutta la verità”. La confessione choc di mamma Veronica a due anni dalla morte del piccolo Loris. Parole che fanno gelare il sangue