“Inferno al casello”. Incidente in autostrada: un morto e tre feriti. Sequestrato il tablet del conducente


Ennesima tragedia lungo le strade italiane. Questa volta a esser coinvolta una donna di 50 anni di origini romene ma residente da anni a Lecce. Il tragico impatto, un gravissimo incidente, si è registrato ieri pomeriggio, intorno alle ore 16:45 a Viareggio, precisamente sulla Bretella che unisce la “perla del Tirreno” a Lucca lungo. Il tratto, gestito dalla Salt, è stato bloccato in uscita e in entrata a Viareggio per permettere all’elisoccorso di atterrare. Una donna 50enne di origini rumene ha perso la vita nell’incidente. Si tratta di uno scontro frontale tra due auto, una delle quali è una Mercedes. Una donna, 50 anni, residente in Puglia, è deceduta in seguito alle ferite riportate in un incidente stradale avvenuto al casello autostradale dell’A12 a Viareggio. L’impatto è avvenuto sulla rampa che introduce proprio su questa strada, poco prima delle piste dei casellanti. La Dacia, condotta da un viareggino 48enne residente a Massa, era uscita dal casello, in direzione di Camaiore e ha invaso le corsie opposte, forse per una distrazione. Il tablet del conducente è stato sequestrato dagli agenti della Polstrada. (Continua a leggere dopo la foto)



Altre quattro persone sono rimaste ferite. Una è stata trasferita con l’elisoccorso all’ospedale Cisanello di Pisa in gravi condizioni. Gli altri 3 feriti sono stati trasferiti all’ospedale Versilia: uno in codice rosso – a causa di un grave trauma toracico – ma non sarebbe in pericolo di vita, gli altri due in codice giallo. (Continua a leggere dopo la foto)



Sul posto, oltre al Pegaso, sono intervenuti l’automedica e le ambulanze della Croce Verde e della Cri di Viareggio e gli agenti della polizia stradale. Secondo una prima ricostruzione la Dacia stava uscendo dal casello quando avrebbe toccato lo specchietto della Nissan, che procedeva in senso opposto, finendo poi frontalmente contro la Mercedes. Code si sono formate al casello autostradale. I tre conducenti sarebbero risultati negativi all’alcoltest. (Continua a leggere dopo la foto)


 

 

È andata ‘relativamente’ bene, invece, ad Ancona dove, sempre nel pomeriggio di ieri, un impatto tra un centauro e un ciclista non ha avuto tragiche conseguenze. L’occupante della bicicletta 28 anni, del Bangladesh, è entrato in collisione con il motociclista, un 44enne italiano. Ad avere la peggio è stato il bengalese portato al pronto soccorso di Torrette in codice giallo, da una ambulanza della Croce Gialla. Il 28enne ha riportato diversi politraumi.

Leggi anche:

“Un tratto di strada infernale!”. Terribile scontro tra auto e moto: morto un ragazzo