“Aiutatemi!”. Choc in Italia, turista stuprata in hotel da due allievi poliziotti: indagati


Due giovani, allievi agenti della Scuola di Polizia di Stato di Brescia, sono indagati in stato di libertà per violenza sessuale di gruppo su una turista tedesca di 19 anni in un hotel a Rimini. A lanciare l’allarme alla polizia è stato il responsabile della receptionist di un albergo di Rimini, al quale si erano rivolte la turista e le sue amiche. La polizia, arrivata sul posto, ha individuato la vittima, di 19 anni, le amiche e i presunti autori della violenza, i due allievi agenti della Scuola di Polizia. La 19enne è stata sottoposta alle visite mediche in ospedale ed è stata poi ascoltata in questura, alla presenza del pm Ercolani. (Continua a leggere dopo la foto)







Le indagini affidate alla Squadra Mobile sono coordinate dal sostituto procurare Davide Ercolani. Il fatto è accaduto sabato nel tardo pomeriggio nella camera di un hotel riminese. Gli accertamenti della polizia di Stato si sono prolungati fino a tarda notte alla presenza del sostituto procuratore Ercolani in Questura fino alle 4 per sentire vittima e testimoni. (Continua a leggere dopo la foto)






Secondo quanto raccontato dalla giovane, in particolare, uno dei due l’ha sopraffatta e l’amico non ha fatto nulla per fermarlo. La 19enne è riuscita poi a divincolarsi e ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Nei confronti dei due indagati, un 21enne e un 23enne, è stato inoltre aperto un procedimento disciplinare che può arrivare a conseguenze che vanno dalla sospensione all’espulsione dal corso. È stata avviata, infatti, la procedura di sospensione dalla scuola allievi agenti di polizia di Stato di Brescia. La procedura viene attivata dal direttore della scuola, e ratificata dalla direzione del personale di Roma. Qualora dovessero essere accertate le responsabilità dei due allievi, i due ragazzi potrebbero essere destituiti e non prendere mai servizio. (Continua a leggere dopo la foto)




 

Stando a quanto ricostruito, il gruppo di ragazzi, le tre amiche tedesche e gli italiani, tutti in vacanza a Rimini, si sarebbero conosciuti nell’hotel dove alloggiano.

Leggi anche: 

“Non può essere espulso”. Stupro Jesolo, arrestato 25enne senegalese. L’ira di Salvini su Facebook

Caffeina news by AdnKronos
www.adnkronos.com

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it