Esplosione a Sanremo, il gesto eroico di Gabriel Garko: ecco cos’ha fatto l’attore quando la villetta era avvolta dalle fiamme


 

Gabriel Garko sta meglio. L’attore è stato dimesso dall’ospedale di Sanremo, dove era stato portato dopo il crollo di parte della villa in cui risiedeva in attesa dell’inizio del Festival. Il crollo, purtroppo, ha però provocato una vittima: una donna di 76 anni, madre del proprietario dell’abitazione.

(Continua a leggere dopo la foto)










 A 24 ore dall’accaduto iniziano a trapelare indiscrezioni. Il quotidiano Il Giorno, parlando dell’esplosione, racconta un dettaglio su Gabriel Garko. Dopo la forte deflagrazione, l’attore avrebbe tentato di estrarre dalle macerie la donna, probabilmente morta sul colpo, senza però riuscire a portarla fuori dall’abitazione per via delle fiamme e dei calcinacci che erano crollati. 

Nella serata di ieri è stato diramato anche un secondo bollettino e proprio sulla pagina Facebook del co-conduttore di Sanremo è stato postato un messaggio per i fan: ”Gabriel Garko, dopo gli accertamenti sanitari del caso, è stato dimesso dal Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sanremo intorno alle ore 12. Il referto medico è di lieve trauma cranico con escoriazioni diffuse. La prognosi è di 10 giorni”.

Paura per Gabriel Garko, esplosa la casa presa in affitto a Sanremo: l’attore ricoverato in ospedale, morta la padrona della villa. Le sue condizioni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it