Incidente mortale spaventoso. Vittima a 6 anni in modo così atroce


Un agosto di sangue lungo le strade italiane. A far da contorno ai due ‘disastri’ degli ultimi quindici giorni – dall’esplosione della cisterna GPL a Bologna al crollo del viadotto Morandi a Genova – una serie di incidenti mortali che si sono registrati nell’ultimo periodo. I giorni precedenti al Ferragosto sono stati drammatici, con un pesantissimo bilancio, specie sulle strade siciliane, isola presa d’assalto dai turisti. Il bilancio è di cinque morti e nove feriti. Dalla Palermo-Agrigento ai tornanti dell’Etna, sono stati quattro gli incidenti mortali che hanno macchiato di sangue le strade dell’Isola. Tra questi, in provincia di Agrigento, uno scontro mortale si è registrato lungo la Statale che collega il capoluogo con la città dei Templi dove una persona, Nicolò Russotto, 59 anni, di Casteltermini, è morta e una è rimasta ferita nello scontro tra un furgone frigorifero, che trasportava pollame, e un’autovettura. Lungo la strada statale oltre ai carabinieri, hanno lavorato i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento e le ambulanze del 118. Ma, come dicevamo, non è stato l’unico incidente mortale… (Continua a leggere dopo la foto)







Un bambino di 6 anni è morto nella giornata odierna, giovedì 16 agosto 2018, in ospedale dopo che ieri era rimasto gravemente ferito in un incidente stradale che si è verificato a Menfi, in contrada Terranova, all’altezza di un quadrivio. Due auto si erano scontrate e quella su cui viaggiava il bimbo insieme ai genitori è stata attraversata da un palo in ferro utilizzato come barriera laterale della carreggiata. I genitori sono rimasti leggermente feriti. Dopo l’incidente il bambino era stato trasferito in elisoccorso all’ospedale Civico di Palermo, dove però è deceduto stamattina. (Continua a leggere dopo la foto)






Altro incidente mortale nella giornata di oggi, 16 agosto 2018, lungo la strada che da Ponte Felcino sale verso Perugia. Come riporta “Corriere dell’Umbria” la dinamica ha visto coinvolta una Panda e un mezzo della Gesenu adibito alla raccolta dei rifiuti. L’impatto fra il camion, diretto probabilmente al vicino sito della Gesenu a Ponte Rio, e l’utilitaria è stato particolarmente violento e la persona che viaggiava a bordo della Panda è morta. Si tratta di un uomo di 44 anni di Perugia. (Continua a leggere dopo la foto)




 

Nello scontro è rimasta ferita anche una donna di 37 anni, per la quale è stato disposto il ricovero in codice rosso all’ospedale di Perugia. Sul posto sono intervenuti il 118 per i soccorsi, i vigili urbani per ricostruire la dinamica del tragico incidente e i vigili del fuoco che stanno provvedendo con un’autogru alla rimozione del camion.

Leggi anche: 

“25enne morta”. Incidente domestico choc: il semplice gesto finisce in tragedia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it