“L’auto blu non mi serve”. La bellissima decisione del giovane sindaco spiazza tutti: la mette a servizio di quel bimbo sfortunato


 

Finalmente una storia di buona politica. Di politici al servizio dei cittadini. Arriva da Bacoli, paese di 28mila persone in provincia di Napoli dove il sindaco, il 28enne Josi Gerardo Della Ragione ha dato disposizione perché la sua auto fosse messa a disposizione nel trasporto pubblico per i bambini disabili.

Il primo cittadio ha infatti risposto così all’appello dei genitori di Cristian, 16 anni, ragazzino down. I genitori non potevano più accompagnarlo a scuola, la media “Plinio il Vecchio”, per problemi di lavoro e così è intervenuto in questa maniera che ha lasciato tutti a bocca aperta.  “Da regolamento, i bus scolastici comunali possono trasportare bambini fino a 14 anni – spiega il primo cittadino a Repubblica – In attesa di adeguare mezzi e regole al caso eccezionale, abbiamo trovato la soluzione migliore. Non ho mai usato l’auto blu per scelta, ma è ancora nella disponibilità dell’amministrazione perchè il contratto di leasing scade nel 2017. Meglio quindi metterla a disposizione ai più deboli”.

Josi ha pubblicato un video su Facebook che mostra Cristian, ragazzino Down, felice a bordo dell’auto blu. “Non l’ ho girato io – chiarisce Della Ragione – E’ la scuola che, con il consenso del papà del ragazzo, mi ha chiesto di pubblicare il filmato per dare un segnale agli altri”.

Cristian intanto si gode il suo bus speciale. Sorride ogni volta che l’autista lo accompagna davanti alla scuola e gli apre lo sportello. “Mi sento il presidente della Repubblica” ha detto a qualche amichetto prima di entrare in classe.

 

– Bacoli, l’auto blu porta i bimbi a scuola -Lui è Cristian, un bambino speciale che frequenta la Scuola Media “Plinio il Vecchio”, a Cuma.Da qualche tempo i genitori chiedono di poter usufruire del servizio di pullman scolastico garantito dal Comune.Per poter garantire al piccolo Cristian il diritto allo studio.Bene, troveremo presto una soluzione: ma, nell’attesa, abbiamo pensato di garantire il meglio che avevamo a disposizione.L’auto blu del sindaco.Non l’ho mai utilizzata, per scelta. Ma, a causa di un contratto che scade nel 2017, e’ anche nelle disponibilità del Comune.Cosa farne? Metterla a disposizione del popolo. A partire dai più deboli.Godetevi il suo sorriso: non ha prezzo.#vamosCristian#labuonascuola

Pubblicato da Josi Gerardo Della Ragione su Martedì 26 gennaio 2016

 

 

Ti potrebbe interessare anche: A 5 anni è già un uomo: venduto dalla madre perché down, si ribella. E il web si mobilita

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it