Allerta salmonellosi, ritirate uova dal mercato: lotto e marchio


 

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo di tre lotti di uova fresche prodotte da Avicola Peligna di Margiotta Mario per la presenza di Salmonella enteritidis. Le uova interessate sono quelle con il numero di lotto 17-18-0718 e la data di scadenza 15/08/2018, il numero di lotto 19-20-0718 e la data di scadenza 17/08/2018, il numero di lotto 21-22-0718 e la data di scadenza 19/08/2018. Le uova richiamate sono state prodotte dall’azienda Avicola Peligna di Margiotta Mario nello stabilimento di Contrada San Martino, a Raiano, in provincia de L’Aquila. Il lotto è riconoscibile anche dal marchio di identificazione che è 077AQ082. Secondo quanto riportato dal ministero della Salute, a scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare le uova con i numeri di lotto e le scadenze segnalate. La segnalazione è stata riportata da ‘’Il fatto alimentare’’, sito che dal al 1° gennaio 2018, ha segnalato 88 richiami, per un totale di 156 prodotti, e una revoca. (Continua a leggere dopo la foto)




La salmonellosi è una malattia infettiva che colpisce l’apparato digerente. Provocata dai batteri del genere Salmonella, viene trasmessa attraverso l’ingestione di cibi o bevande contaminate o per contatto e si manifesta prevalentemente con nausea, vomito, diarrea e dolori addominali. Le salmonelle sono batteri capaci di causare infezioni sia nell’uomo sia negli animali. Esse sono classificate in quattro gruppi: A, B, C, D, con caratteristiche in parte sovrapponibili. Continua a leggere dopo la foto)



Le salmonellosi si manifestano, generalmente, dopo 12-36 ore dall’ingestione di alimenti in cui era presente il batterio, protraendosi per circa una settimana. Nella maggior parte dei casi decorrono in forma lieve. I sintomi principali sono: febbre, nausea, diarrea, vomito, dolori addominali. Talvolta ci sono forme cliniche più gravi che si verificano soprattutto in soggetti fragili (anziani, bambini e soggetti con deficit del sistema immunitario), che rendono necessario il ricovero ospedaliero. Le salmonellosi nell’uomo possono anche causare lo stato di portatore asintomatico. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Solitamente le gastroenteriti da salmonella si presentano in forma lieve e si risolvono da sole nel giro di pochi giorni. Il consiglio in questi casi è di non contrastare il fenomeno diarroico, poiché è il naturale meccanismo di difesa usato dall’organismo per espellere i germi. Molto importante è reintegrare i liquidi e i sali minerali, che servono per compensare quelli persi con il vomito e la diarrea.

“Non lo mangiate”. Il noto prosciutto ritirato dal mercato. Rischi serissimi. Se avete avuto questi sintomi contattate subito il medico