“Sono gay e non ho paura di dirlo”. Il coming out della nota 22enne ha fatto subito il giro del web. Dopo la dichiarazione: “Vi spiego tutto”


 

Giulia Latorre, figlia del fuciliere di Marina Massimiliano, smentisce il coming out che avrebbe espresso in un messaggio inviato alla pagina Facebook OmofobiaStop. In quel post, scrive il Fatto Quotidiano, la ragazza supporta la manifestazione di sabato scorso a favore delle unioni civili, puntualizzando: “Cosa avremmo di diverso noi omosessuali? Siamo tutti esseri umani, abbiamo sentimenti, abbiamo un cuore, abbiamo la voglia e il diritto di essere felici”.

(continua dopo la foto)







 

Contattata da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio di Radio Cusano Campus, Giulia precisa: “C’è stato un fraintendimento, io non sono omosessuale. Il mio era un messaggio in generale. Ho già chiesto di far rimuovere la mia foto”. Intanto nel giro di due ore, i followers della ragazza su Facebook sono aumentati da 18 a 21 mila mentre e la sua pagina, prima libera, ora è protetta dalla privacy. Il motivo: “Grazie per i messaggi carini che mi state inviando”. Messaggi che si possono facilmente intuire.

Ti potrebbe interessare anche: “Sono gay, non dobbiamo più vergognarci di dirlo”. Il suo coming out arriva all’improvviso. Lei, 22 anni, era già finita nelle cronache perché figlia di un uomo famoso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it