È bufera dopo l’intervista televisiva rilasciata da Rudy Guede. A parlare è adesso Raffaele Sollecito, uno degli indagati, che è stato assolto. Ecco cosa sta succedendo…


 

Non si spegne l’eco delle polemiche dopo l’intervista televisiva di Rudy Guede, l’ivoriano condannato a 16 anni di carcere per concorso nell’omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese assassinata a Perugia nel 2007. Guede ha parlato con la giornalista Franca Leosini per il programma di Rai3 ”Storie maledette”. Raffale Sollecito, uno degli indagati dell’omicidio insieme ad Amanda Knox, ha fatto sapere che avvierà un’azione di risarcimento danni. A comunicarlo è stato oggi l’avvocato Giulia Bongiorno, uno dei difensori dell’ingegnere pugliese. ”Reputo di una gravità inaudita – ha sottolineato l’avvocato – il mancato rispetto di una sentenza ormai definitiva che ha accertato la totale innocenza di Raffaele Sollecito. Arrivata al termine di un lunghissimo calvario giudiziario, reso ancora più duro dall’amplificazione mediatica”. Secondo l’avvocato Bongiorno ”esiste un limite alla spettacolarizzazione delle vicende giudiziarie”, un limite che questa volta ”è stato ampiamente superato”. L’altro avvocato di Sollecito, Luca Maori, ha commentato la decisione dell’ivoriano condannato per il delitto di Perugia di voler chiedere la revisione del processo: ”Guede pensa alla revisione? Sì ma in peggio, visto che la giustizia lo ha ”graziato” infliggendogli solo 16 anni per un delitto tremendo come quello di Meredith Kercher”, ha detto il legale.

(Continua a leggere dopo la foto)



E non è mancata la reazione dei legali di Amanda Knox. L’avvocato Luciano Ghirga, che difende l’americana sin dal primo momento dell’arresto a Perugia, ha detto che questo è il ”primo caso di revisione mediatica” a cui gli è capitato di assistere. ”Ad ogni modo – ha spiegato – è processualmente irrilevante, sono le solite bugie che Rudy ha sempre detto tanto da essere definito il re dei bugiardi”. ”Valuteremo – ha aggiunto – se i contenuti sono lesivi come immaginiamo, dell’immagine di Amanda e agiremo di conseguenza”. Un commento è arrivato anche dalla famiglia di Meredith. Secondo il legale, l’avvocato Francesco Maresca, Rudy Hermann Guede ”continua a giocare con menzogne e verità. Ormai – ha aggiunto – i giochi sono finiti ed è opportuno che una volta per tutte assuma un atteggiamento definitivo e completo su quella tragica notte”. Il legale ha evidenziato di aver trovato ”di pessimo gusto tutte le dichiarazioni relative all’incontro tra Guede e Meredith Kercher”. Nel frattempo Guede è stato abbandonato dai suoi avvocati dopo l’intervista rilasciata a Franca Leosini. Secondo quanto si apprende, Guede avrebbe rilasciato l’intervista senza consultarsi preventivamente con loro. Una versione però che Guede ha smentito tramite il suo profilo Facebook: ”Rispetto la decisione degli avvocati Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, anche se – si legge in un post – per amore di verità va precisato che li ho informati con largo anticipo della mia intenzione di parlare per la prima volta rispetto a quanto accaduto e di farlo nel corso della puntata di ”Storie maledette” andata in onda ieri sera su Rai 3”.

Ti potrebbe anche interessare Ricordate Rudy Guede? È l’unico condannato per l’omicidio di Meredith Kercher. Ora ha una sua pagina Facebook e, dal carcere, annuncia importanti novità