“Donna e mamma speciale”. Andava a lavoro, poi la tragedia: Cinzia muore a 40 anni. Una famiglia e una città distrutte


 

Un altro drammatico incidente stradale sulle strade italiane. Questa volta la vittima è una giovane mamma che ora lascia due bimbi piccoli. Si chiamava Cinzia Verna, aveva 40 anni, viveva a Vasto ed è morta nella notte di martedì 3 luglio a seguito di uno schianto avvenuto sulla Statale 16 Adriatica in località Pagliarelli mentre stava andando a lavoro. Stando a una prima ricostruzione, Cinzia viaggiava a bordo di una Fiat Panda e si stava recando al lavoro alla Sevel per il turno di notte quando, per cause ancora in via di accertamento, poco dopo le 23 avrebbe perso il controllo dell’auto andando a schiantarsi contro il guardrail, che si è conficcato sul lato guida attraversando tutto l’abitacolo. Sul luogo dell’incidente sono subito intervenuti gli agenti della Polstrada e i vigili del fuoco del distaccamento di Vasto che hanno estratto, insieme all’aiuto di altri automobilisti, la donna dall’auto. Sul luogo dell’incidente si sono precipitati anche i soccorritori del 118 a cui però le condizioni della giovane mamma sono subito apparse molto critiche. (Continua dopo la foto)



Era cosciente Cinzia, all’arrivo dei soccorsi, ma già gravissima. Trasportata d’urgenza a bordo dell’ambulanza all’ospedale di Vasto, la quarantenne è spirata nella notte. Il suo cuore ha smesso di battere qualche ora dopo l’incidente. Appena si è diffusa in città la triste notizia della sua morte, tantissime persone hanno voluto lasciare un ricordo, un messaggio su Facebook per la giovane mamma che ora lascia due bimbi piccoli. (Continua dopo la foto)


C’è sgomento e tanto dolore per la scomparsa di Cinzia. “I migliori se ne vanno sempre, eri una grande donna, ti voglio bene”, scrive un utente che la conosceva. E ancora: “Si ripresenta il dolore di una grave perdita per me… E oggi te ne sei andata anche tu amica mia… Ti voglio tanto tanto bene”, è il ricordo di un altro amico. Cinzia, come riporta Chieti Today, da tempo aveva scelto di lavorare nelle ore notturne per potersi dedicare durante il giorno ai due figli. (Continua dopo la foto)


 


La donna faceva anche parte del direttivo sindacale Fim Cisl dell’azienda in cui lavorava, la Sevel, e, si legge ancora sul sito di Chieti (che pubblica anche la foto della donna), i colleghi la ricordano con grandissimo affetto. Così: “La notizia della scomparsa di Cinzia Verna è un dolore enorme. Direttivo sindacale, sempre pronta a dare una mano in tante campagne elettorali, mamma di due bambini”. Tutta Vasto ora è in lutto per la scomparsa della giovane mamma.

“Sei morta in modo ingiusto”. Lisa, vita spezzata così a 16 anni: nessuno si dà pace