“Ti amo tanto”. Rosa è tornata a casa: l’abbraccio senza fine con mamma e papà. Il momento dell’atteso incontro immortalato dalle telecamere di ‘”Chi l’ha visto?”


 

Dopo 10 mesi Rosa Di Domenico è torna a casa. Alle 17,35 la giovane, che aveva fatto perdere le sue tracce nel maggio del 2017, è arrivata all’aeroporto Capodichino di Napoli. Dopo una estenuante attesa Luigi Di Domenico e la moglie hanno potuto riabbracciare la figlia. Il video dell’incontro è stato pubblicato dalla pagina Facebook di Chi l’ha visto. Le immagini sono così emozionanti che non lasciano indifferenti nessuno. Una gioia incontenibile peri i suoi genitori, che non hanno mai smesso di pregare per il suo ritorno e non hanno mai smesso di cercarla. ”Il tempo sembra essersi fermato – racconta la madre a cronisti e parenti che hanno assistito all’abbraccio. Per noi è la fine di un incubo”. La ragazzina è atterrata con volo diretto da Instanbul della Turkish Airlines alle 17,35. Sarebbe stata in Grecia e Turchia in questi lunghi mesi. Una fuga? Un rapimento? Questo saranno le indagini a chiarirlo. Appena arrivata è stata portata in un ufficio per venire interrogata dai magistrati e dai poliziotti della sezione Minori della squadra mobile. Per raccontare. Spiegare e ricostruire quel contatto con il pakistano Ali Quasib, ventiseienne musulmano di Brescia, che l’aveva convinta a fuggire con lui, a cambiare religione e a lasciarsi il suo breve passato alle spalle. (Continua a leggere dopo la foto)



Rosa sparisce nel nulla il 24 maggio, scattano le ricerche e si scopre dalle telecamere di sorveglianza della stazione centrale di Napoli che è salita su un treno diretto a Milano. Poi il nulla. Comincia a indagare la polizia postale, che risale al pakistano e a quelle chat d’amore. Coincidono con il periodo prima della fuga, quando Rosa è già cambiata, ha modificato il suo modo di vestirsi. Ha cominciato un percorso di islamizzazione radicale, sospetta la polizia. Si copre tutto il corpo e la testa, piange, non mangia quasi più. Una metamorfosi, denunciano i genitori a “Chi l’ha visto?” che segue da vicino il caso. Il calvario di Mamma Rosa e Luigi è stato doloroso. Insieme ai reporter della trasmissione di Raitre hanno fatto più volte visita ai genitori del 33enne implorandoli di aiutarli a ritrovare la giovane. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Lo scorso novembre Rosa aveva inviato un video ai genitori: ”Ciao sono Rosa, oggi, 4 novembre 2017, vi mando questo video per farvi sapere che sto bene”, aveva detto. Rosa portava i capelli lisci ed era molto truccata, cosa che aveva insospettito molto e che aveva fatto pensare all’ipotesi che volesse coprire i segni di una grave sofferenza fisica e psicologica. Alì Quasib, 28enne pakistano, è accusato del suo sequestro e oggi latitante. Rosa nel messaggio parlava anche di lui: ”Non mi ha mai trattata male. Non mi fa mancare nulla. Ho trucchi… piastre per capelli…. orecchini. Ho anche due conigli che lui mi ha portato per non farmi sentire sola, tutto”. Dopo due ore di ansia e pianti la mamma della ragazza ha ceduto allo stress ricorrendo all’aiuto dei sanitari. Il sorriso è tornato quando, nella saletta dell’aeroporto, ha potuto riabbracciare la sua bambina.

“Adesso siamo certi”. Scomparsa Rosa Di Domenico, la notizia corre in rete. È la redazione di ”Chi l’ha visto?”, dopo 10 mesi di ‘buio’, a dare la comunicazione ufficiale