Deraglia treno di pendolari. Morti e persone incastrate tra le lamiere. Soccorsi ancora all’opera. La situazione


Un convoglio della ferrovia Trenord è deragliato in territorio comunale di Pioltello. Nell’incidente sarebbero rimasti feriti diversi passeggeri, Secondo l’agenzia di stampa Agi ci sono quattro morti accertati e almeno 5 codici rossi”.  Il bilancio è provvisorio e si teme possa salire. Sul luogo sono presenti numerose ambulanze. L’allarme è scattato alle 7 in punto di giovedì mattina. Sul posto l’elisoccorso, otto ambulanze e quattro automediche. Allertati tra gli altri i Vigili del Fuoco di Segrate, Pioltello e Milano, Rete Ferroviaria Italiana e i carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda. Il convoglio, con otto vagoni, era partito da Cremona (regionale delle 6.17) ed era diretto a Milano Porta Garibaldi. La circolazione ferroviaria, scrive il Corriere della Sera, è interrotta dalle 7.00 sulla linea Milano-Brescia per lo svio del treno regionale 10452 di Trenord nella stazione di Pioltello Limito. Fra Milano e Brescia il traffico è sospeso su entrambe le linee (direttissima e lenta). Cresce intanto il numero di feriti, le ultime notizie parlano di 90 persone trasportate in ambulanza di cui 10 in gravi condizioni. (Continua dopo la foto)








Mentre la macchina dei soccorsi prosegue senza sosta, si iniziano a fare le prime ipotesi sulle ragioni che hanno portato al deragliamento e successivo schianto del treno dei pendolari. La priorità comunque resta salvare vite umane. Continua la corsa contro il tempo per salvare le persone rimaste incastrate tra le lamiere. Sarebbero cinque le persone ancora all’interno del treno. Le loro condizioni non sono al momento valutabili. (continua dopo le foto)






 

“Ci sembrava che ci fossero dei sassi sotto il treno e poi il convoglio si è fermato. Ci hanno fatto scendere e i soccorsi sono arrivati mezz’ora dopo”. È il racconto di un testimone oculare, Maurizio Lanzani, collaboratore di Rtl 102.5 che viaggiava da Cremona verso Lambrate sul treno deragliato vicino Pioltello. “Due carrozze si sono semisquarciate. Una scena agghiacciante e ho avuto fortuna a prendere un altro vagone che non è deragliato. I soccorsi sono arrivati un po’ in ritardo, anche perché il treno si è fermato sulla linea ferrata fuori stazione e il luogo è difficilmente raggiungibile”.

“Vergogna! È una follia!”. Treno deragliato, è successo subito dopo. Assurdo. Dopo il grave incidente ferroviario con morti e feriti gravi è bufera. Sono in centinaia a segnalarlo

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it