Omicidio Loris, spunta la telefonata choc. Mentre parla col marito, quelle parole che incastrano Veronica… Ecco cosa dice


 

“Può essere che hai ragione tu, può essere che io mi ricordi di averlo lasciato a scuola, e invece …”. Veronica Panarello parla così al telefono con il marito dopo il ritrovamento del corpicino di Loris Stival. E le parole la incastrano. La donna, mamma del bambino, è in carcere perché accusata di averlo ucciso, strangolandolo con le fascette, e di essersi poi liberata del corpo gettandolo nel canalone in cui poi è stato ritrovato.

(Continua dopo la foto)







La frase è lo stralcio di un’intercettazione pubblicata dal settimanale “Giallo” e che sarà presentata anche a “Porta a Porta”. Veronica parla con il marito, David Stival, che le chiede: “Loris è rimasto a casa quella mattina?”. Veronica risponde: “Non lo so… ora mi fai venire dei dubbi”. Parole che lasciano alquanto perplessi e aumentano i dubbi sull’innocenza che la donna ha sempre professato.

Ti potrebbe interessare anche:  “Ti perdono un amante, non l’omicidio di nostro figlio”: che succede tra i genitori di Loris

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it