Denise Pipitone e quella stretta al cuore per sua madre. Arriva il messaggio choc: ”Mamma sono io, sono Denise”. Ecco l’ultimo colpo di scena di un caso infinito e straziante


 

Sono Denise, mamma”: questo è il messaggio che, via Facebook, ha ricevuto Piera Maggio, la mamma della piccola Denise Pipitone, scomparsa nel 2004 a Mazara Del Vallo e raccontato ieri sera in diretta al programma condotto da Federica Sciarelli ‘Chi l’ha visto?’. La donna, nonostante siano passati 11 anni da quel maledetto giorno, non ha mai perso le speranze di ritrovare la sua bambina che, oggi, avrebbe 15 anni. Ebbene ha continuato a fare i suoi appelli, in tv come in rete, per raccogliere notizie su di lei. Ma ecco cosa è stato reso noto ieri sera.

(Continua a leggere dopo la foto)

 



”Ho condiviso la foto che mi ritrae insieme a Denise per divulgare la sua immagine attraverso la rete – ha raccontato alla trasmissione -. Noi in questi anni abbiamo davvero lottato da soli. Non abbiamo avuto alcun supporto dalle procure. Due procure hanno fallito davanti all’Italia, non mi rimane che accettare questa sentenza”. La donna si riferisce alla nuova assoluzione di Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise, avvenuta qualche giorno fa al processo d’appello sul presunto rapimento della bimba. Poi, all’improvviso, sul social, le arriva quel messaggio choc che la lascia senza fiato: ”Sono Denise, mamma”. Gli inviati del programma, allora, rintracciano l’autrice del post ma la risposta che ricevono dalla ragazzina spiazza tutti: ”No, non ho scritto io il messaggio. Se Denise è qua, che fate? La venite a prendere?”.

Potrebbe anche interessarti: Denise Pipitone, svolta dopo 10 anni: si indaga per omicidio. “È stata uccisa”